Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 194 del 02/12/2010 il 01 Dicembre 2010
di Redazione

IL PROGETTO

A Ragusa al via una nuova linea di produzione di latte fresco pastorizzato che vedrà coinvolti i giovani produttori del territorio

Oro bianco a Km 0

Finalmente un latte che accorcerà le distanze tra produttore e consumatore. Fresco, pastorizzato, prodotto nel territorio ibleo dove potrà incontrare in meno di 24 ore il consumatore, senza viaggi infiniti, con pochi intermediari, dopo aver subito un rigoroso controllo qualitativo e ad un ottimo prezzo.

Tutto ciò sarà “vero” tra pochi giorni quando sarà ufficialmente lanciata la nuova linea di produzione di latte fresco pastorizzato di qualità superiore “Illatte Vero a Km 0”. Si tratta di un progetto che mira a qualificare e valorizzare l’oro bianco per eccellenza di Ragusa promuovendo una alleanza socio-culturale ed economica con i consumatori, al fine di aumentare il consumo di prodotti territoriali a Km 0.
Su questo progetto hanno lavorato da mesi il Comune di Ragusa, il Cosilat (il Consorzio Siciliano del Latte nato dall’unione di Progetto natura e Ragusa Latte) ed i giovani produttori della provincia con la preziosa collaborazione del Corfilac, che si è impegnato istituzionalmente a sviluppare specifiche attività di ricerca a forte ricaduta applicativa in questo settore.
Tutto è nato meno di un anno fa quando sia il Comune di Ragusa che le principali associazioni dei produttori ed il Corfilac hanno deciso di raccogliere il grido d’allarme degli allevatori, soprattutto dei giovani produttori che, dopo aver preso le redini delle aziende di famiglia, non volevano lasciare la campagna in cui erano cresciuti pur dovendo combattere contro una crisi di forte impatto che da tempo ha colpito il settore lattiero caseario, fondamentale per l’economia di questa provincia (basti pensare che la produzione di latte a Ragusa rappresenta oltre il 60% dell’intera produzione regionale). Giovani che hanno chiesto fatti concreti, non più inutili tavoli di concertazione, ed in prima persona hanno deciso di impegnarsi per ridare speranza ad un comparto che l’aveva persa a causa di conflitti interni, per l’eccessiva burocrazia, per lo scarso potere contrattuale nei confronti degli acquirenti.
Una crisi profondissima che ora più che mai si è certi che si possa superare soltanto se si resta compatti e si continua ad offrire prodotti di alta qualità. Dunque un settore quello lattiero-caseario in grosse difficoltà che può però trovare una via d’uscita a questa crisi solo cercando di accorciare la filiera, facendo incontrare produttori e consumatori. È per questo che Corfilac, produttori e l’amministrazione comunale di Ragusa hanno deciso di costruire un percorso comune con obiettivi a breve, medio e lungo termine. Innanzitutto la produzione di pastorizzato fresco “Illatte Vero a Km0”, che sarà ufficializzato in questi giorni insieme all’avvio definitivo del Cosilat. Un prodotto che di certo potrà rappresentare la chiave di svolta all’immobilismo commerciale che il comparto subisce da anni consapevoli che nel ragusano si produce un latte con proprietà salutistiche eccezionali per l’elevato contenuto in sostenza antiossidanti, la cui qualità è garantita dal territorio di produzione e dal lungo ed estenuante lavoro dei produttori che seguono rigorosi criteri di controllo dei sistemi produttivi: la selezione e lo stato di salute delle razze bovine (frisona, bruna, modicana), la loro alimentazione, l’igiene delle stalle, le condizioni di mungitura, i centri di raccolta, di lavorazione ed il confezionamento del latte. Insomma una produzione che va sostenuta da tutti i consumatori con senso di responsabilità in quanto chiamati a dare una mano alle tante famiglie di allevatori che ogni mattina alzandosi alle 4 producono l’oro bianco per eccellenza: il latte.

G.B.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Savino Di Noia

Antica Cantina Forentum

Lavello (Pz)

3) Baccalà alla lucana

Sud Top Wine

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search