Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

L'AZIENDA

Un bianco fascinoso e il debutto felice di una vigneron nelle campagne di Piana degli Albanesi. Ecco il Pyrama ’09

Sorpresa Catarratto

Evitate di snobbare il Catarratto. Perché è un vitigno che può sorprendere. A certe condizioni, ovviamente.

E tra l’altro stiamo parlando dell’uva più diffusa nel territorio siciliano. Per me che in questa fase sono ”bianchista” - ovvero amo i bianchi forse perché farne di buoni è difficile - questo Pyrama è una delle sorprese più intriganti di un 2010 giunto ormai al termine. Elegante e sorprendentemente minerale, frutta a polpa bianca, bella beva e soprattutto note di pietra focaia che lo rendono davvero intrigante e raro. C’entra il territorio? Noi ne siamo convinti. Il vino è prodotto in una zona che non è nuova alla viticoltura ma di cui secondo me se ne sconoscono le grandi potenzialità. Siamo nelle campagne di Piana degli Albanesi, a pochi chilometri da Palermo, a 700 metri sul livello del mare dove le escursioni termiche si fanno sentire. Eccome. Due ettari di vigneto e metodi di coltivazione biologica. Catarratto, solo quello. E poi questo vino, annata 2009 e soltanto duemila bottiglie, 12 euro il costo in enoteca. Renata Colomba, insegnante di lettere che ha fatto da trait d’union con altri amici per cimentarsi in quest’avventura si è avvalsa per l’annata 2009 dell’aiuto di due vigneron ormai famosi tra gli amanti del biodinamico, come Manfredi e Francesco Guccione. L’esordio è felice. Ma credo che col Pyrama siamo solo all’inizio. Piccolo consiglio per i bianchisti amanti delle chicche: cercatelo.

F. C.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Paolo Barrale

Aria Restaurant

Napoli

4) Vino e percoche

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search