Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 151 del 04/02/2010 il 09 Febbraio 2010
di Redazione

L'INIZIATIVA

Al via un corso promosso dall’Istituto regionale Vite e Vino e dall’Associazione italiana sommeliers. Tipicità, cultura e storia per rilanciare il comparto

Enoturismo,
una scommessa
siciliana

Enoesperti accompagnatori turistici sulla linea di partenza. Lunedì 8 febbraio ha avuto inizio il corso di Enoturismo organizzato dall’Istituto Regionale della Vite e del Vino in collaborazione con l’Ais (Associazione Italiana Sommelier) di Palermo.


Durante la conferenza stampa è stato reso noto un  importante dato relativo al turismo in Sicilia, circa il 40% degli stranieri arriva per l’enogastronomia. “Ecco perché bisogna unire gli operatori del settore, i tour operator, gli albergatori ed i ristoratori in un’unica operazione che possa soddisfare al meglio il turista” ha commentato Leonardo Agueci, presidente dell’Irvv, “E’ necessario però conoscere in prima persona e poi far conoscere agli altri le risorse del nostro territorio”.
Il turista va accompagnato a visitare la Sicilia del patrimonio artistico così come del patrimonio enogastronomico, dunque, che rappresenta già una grande ricchezza poco valorizzata nel settore turistico. Dario Cartabellotta, direttore dell’Irvv, ha sottolineato l’importanza del valore culturale, organolettico ed emozionale del vino siciliano, un prodotto unico, frutto di un territorio molto differente da zona a zona. L’Etna, ad esempio, presenta 44 tipi di suolo differenti, mentre tutta la Sicilia, è l’unica regione al mondo a vinificare per quattro mesi, da agosto a novembre.
Tipicità, cultura ma soprattutto storia, un elemento che caratterizza le vigne siciliane rispetto alla maggior parte delle zone del mondo. Lo ha sottolineato il giornalista enogastronomico Fabio Piccoli,“La storia e la cultura del vino in Sicilia sono antichissime, sin dai tempi dei greci. Non esistono realtà simili in nessuna zona del mondo, ecco perché dobbiamo considerarlo un valore aggiunto” ha spiegato Piccoli, “Il vero problema sta nell’organizzarsi, nel fare sistema, nel coinvolgere tutti gli anelli della catena turistica per dare eccellenza e professionalità. Il vino unito al territorio genera turismo, il turismo fa girare l’economia”.
Che i siciliani si riapproprino del proprio territorio allora, attraverso un approccio conoscitivo per raccontarlo agli altri, sfruttando realtà già esistenti, come le 11 strade del vino siciliane e coinvolgendone di nuove.
Accoglienza non significa solo ospitare, ma anche trasmettere conoscenze e culture di un territorio, che è già baciato dalla fortuna per bellezze paesaggistiche e clima.

Laura Di Trapani


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search