Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

L'OPPORTUNITA'

La Velier di Genova creatrice del marchio che mette insieme una settantina di cantine di nicchia vuole creare una nuova rete di vendita nei negozi di vini. Una mossa anticrisi

Triple A,
sbarco in enoteca

Velier strizza l’occhio alle enoteche. La nota agenzia di importazione di vini con sede a Genova che porta sulle tavole dei ristoranti di tutta Italia cantine prestigiose e nove anni fa ha creato il marchio Triple A, guarda con attenzione anche al canale delle enoteche.


Una conferma che il 2010 sarà l’anno in cui molte aziende e società di importazione e/o distribuzione stanno rivedendo le proprie strategie commerciali per aggredire una crisi che non risparmia nessuno, nemmeno i vini di supernicchia, e per creare nuove opportunità.
A confermare la strategia è Paolo Gàrgano (nella foto) che col fratello Luca gestisce la Velier. Entrambi sono gli ideatori delle Triple A (che sta per Agricoltori, Artigiani e Artisti), ovvero un marchio che raggruppa molte piccole aziende - circa una settantina - sparse per il mondo con prevalenza italiana e francese e che perseguono una filosofia produttiva naturale a partire soprattutto dai metodi agronomici e da vinificazioni senza aggiunta di lieviti selezionati. Ogni anno protagonisti delle manifestazioni di vini naturali nei dintorni di Verona, nei giorni del Vinitaly, le Triple A potrebbero nascondere una sorpresa per questo 2010 che comincia con l’affanno nel mondo del vino. Ma la novità per il momento è un’altra. «Vorremmo creare degli spazi dedicati Triple A all’interno di alcune enoteche nelle principali città italiane», spiega Gàrgano. Sino ad oggi la Velier ha privilegiato soprattutto i ristoranti e i wine bar attratti dalle etichette di vini naturali «per un buon 85 per cento», ammette Gàrgano. Ora la svolta per il 2010 anche perché «molte persone, semplicemente molti cittadini, non mi piace chiamarli consumatori - dice ancora Gàrgano - ci chiedono dove è possibile trovare quel bianco o quel rosso. Vorremmo accontentarli». Tra le Triple A - è doveroso ricordarlo - marchi prestigiosi come Marcel Lapierre dal Beaujolais, Château le Puy da Bordeaux o ancora dalla Borgogna Domaine Prieure Roch. Anche aziende siciliane in portafoglio come Arianna Occhipinti da Vittoria e l’etnea Calabretta. Vini controcorrente.

F. C.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Carmine di Donna

www.carminedidonna.it

3) Bignè con croccante e crema pasticcera

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search