Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

LA FOTO DI GIOVANNI FRANCO

A Madrid il 15 maggio si celebra San Isidro con le rosquillas. In uno dei luoghi più frequentati della capitale spagnola

Ciambelle in piazza


Un attore interpreta Sir Charles Spencer Chaplin, in arte Charlot

Ai tempi della santa Inquiszione era teatro delle esecuzione capitali. Ma anche luogo di feste da ballo. Un caleidoscopico contenitore di emozioni.

Oggi  ospita bar e ristoranti insieme a numerosi negozi dove si vendono cappelli e monete. Benvenuti a Plaza Mayor a Madrid. E' qui che si esibiscono tanti artisti. Come quello nella foto che interpreta Sir Charles Spencer Chaplin in  arte Charlot in una scena tratta da ''La febbre dell'oro'' (The Gold Rush), film muto proiettato la prima volta il 26 giugno 1925. Alla spalle dell'attore si erge maestoso un unico edificio con 237 balconi che si affaccia e circonda tutti i lati della piazza. Sul lato nord sorge la coloratissima Casa de la Panadería. La Plaza Mayor ha questo nome dall'inizio del XVI sec. La sua costruzione ebbe inizio nel 1617, come ristrutturazione della antica piazza dell'Arrabal e durò 3 anni. Ha forma rettangolare ed è circondata da portici. Durante il 1790 furono effettuate importanti ristrutturazioni dopo che la maggior parte delle sezioni della piazza furono distrutte da un incendio. Fino al secolo scorso venne utilizzata come mercato. In passato ospito' tanti eventi. Dalle corridas de toros alle processioni di santi. Sotto gli archi erano moltissime le botteghe che vendevano  stoffe e bigiotteria, accanto a taverne e pasticcerie. È inoltre uno spazio molto utilizzato per i festival, come i concerti che vengono offerti gratuitamente ai madrileni durante le feste di san Isidro in primavera. In quei giorni arrivano sulle tavole Le rosquillas de San Isidro: si preparano il 15 maggio, giorno del santo che è anche patrono di Madrid. Sono ciambelle con sopra del bianco d'uovo. Da gustare anche i churros, dolci di pastella fritta che i madrileni annegano nel cioccolato caldo, soprattutto d'inverno. Lungo la celebre calle Major, si puo' anche mangiare a Casa Ciriaco. All'interno  vi sono tavolini traballanti e sulle pareti fotografie ingiallite dal tempo e targhe a ricordo di intellettuali, scrittori, attori e politici che lo frequentarono.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gabriele Boffa

Locanda del Sant'Uffizio Enrico Bartolini

Cioccaro di Penango (At)

1) Asparago, seirass e tuorlo al curry

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search