Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

IL FESTIVAL

Fino al 20 l’International Film Festival della capitale tedesca. C’è anche una sezione dedicata alle pellicole e al cibo. La rassegna si chiama “Kukinarisches Kino, Give Food a Chance”

Berlinale tra cinema e food

E’ iniziata la “Berlinale”, il 61° Berlin International Film Festival. Fino al 20 febbraio 2011 Berlino offre uno dei più grandi Festival del Cinema al mondo dedicati al pubblico.

I numeri: 400 film (dei quali la maggior parte Premiere), 19.000 professionisti di settore di 128 nazioni diverse, 4.000 giornalisti accreditati, 300.000 biglietti venduti, 21 tra cinema, teatri e centri multiplex distribuiti su tutto il tessuto urbano. Il budget: 20 milioni di euro, di cui 6,5 finanziati dal governo tedesco, la restante parte da sponsor e co-partner tra i quali si leggono BMW, L’Oreal, ZDF, Hugo Boss, TNT Film, l’Office franco-allemand pour la Jounesse, Entega Energia, Wall (arredo urbano di design), WMF e l’Istituto tedesco del Vino. Un maxi evento centrato non solo sulle proiezioni ma arricchito da Talk Show, cene e incontri diretti con registi e attori, giornalisti, opinionisti, personalità politiche e dello spettacolo. Insomma, due settimane di glamour, business, cultura, arte, multietnia e incontri festosi condotti da Dieter Kosslick, direttore del Festival. Le sezioni sono numerose, tra queste: “Competition”, una gara tra grandi produzioni di caratura internazionale; “Panorama”, piccole produzioni indipendenti e artistiche; “Generation”, film dedicati al pubblico giovane; “Perspektive Deutsches Kino”, la sezione dedicata al cinema di lingua tedesca; “Forum”, uno sguardo verso paesi e culture distanti; “Berlinale Shorts”, la rassegna dedicata ai cortometraggi; “Retrospective and Homage”, la sezione dedicata alle personalità del cinema d’altri tempi; e, infine, “Kulinarisches Kino”, il cinema dedicato al food il cui motto è “Give Food a Chance”. Quest’ultima sezione è doppiamente interessante: innanzitutto l’idea è di mettere il Food al centro dell’esistenza dell’uomo nel tentativo di evidenziare la relazione tra cibo, ecologia e natura, secondo il messaggio di Slow Food del “buono, pulito e giusto”. Coinvolti nella proiezioni cinematografiche i migliori chef stellati di Berlino e di Germania: Sonja Frühsammer, Michael Hoffmann, Thomas Kammeier, Michael Kempf e Tim Raue, ispirati dai film in proiezione, avranno il compito di strutturare ed integrare il dibatto con degustazioni e cene appositamente organizzate. Chi ne avrà interesse potrà trasferirsi dopo il film presso l’edificio Martin-Gropius-Bau nei presi del Potsdamer Platz e partecipare a un talk-show con cena nel quale saranno provocatoriamente proposti dei piatti a base di verdura. Nel pomeriggio saranno invece previsti degli incontri a carattere culturale e letterario.

Prezzi: più che accessibili. La proiezione serale costa 8,00 euro, con Talk & Cena 59,00 euro.

Il programma della sezione Kulinarisches Kino (13-18 febbraio) è lungo e intenso. Segnaliamo qui l’agenda dei primi tre giorni. L’agenda completa – con eventuale calendario per PC/Mac scaricabile in formato iCal con scheda film, note, promemoria e menu delle cene – è scaricabile dal sito internet della Berlinale. I biglietti possono essere acquistati direttamente on-line. http://www.berlinale.de/de/das_festival/festival-sektionen/kulinarisches_kino-culinary_cinema/index.html

> 13 febbraio: DWEN-JANG, THE RECIPE di Anna LEE; P: CHOI Tae-Young, KIM Joon-Young, Film It Suda; con RYOO Seung-Yong, LEE Yo-Won, LEE Dong- Wook; 104’; lingua: coreano con sottotitoli in tedesco; Corea del Sud, 2010. A seguire il Talk: “Ogni ricetta racconta una storia”. La cena: “dal Giardino d’inverno di Hoffmann”, di Michael Hoffmann (Ristorante Margaux, Berlino, 1 stella Michelin, chef dell’anno 2010). Alle 22:00, senza menu: THE PIPE, di Risteard Ó Domhnaill; P: Rachel Lysaght, Risteard Ó Domhnaill, Scannáin Inbhear; con Willie Corduff, Mary Corduff, Pat O’Donnell, Monica Muller, 83’; inglese con i sottotitoli in tedesco; Irlanda, 2010. Segue il corto: PLASTIC BAG di Ramin Bahrani; P: Adam Spielberg, Ramin Bahrani, Gigantic Pictures & Noruz Films, Independent Television Service, Lucky Hat Entertainment; 18’; Inglese; USA, 2009.

> 14 febbraio: JIRO DREAMS OF SUSHI, di David Gelb; P: David Gelb, Tom Pellegrini, City Room Films; con Jiro Ono; 83’; lingua: giapponese con sottotitoli in inglese e tedesco; USA 2011. A seguire il corto: THE PERFECT OYSTER di Craig Noble; P: Craig Noble, Pixel One Productions; con Brent Petkau; 6’; lingua inglese; Canada, 2010. A seguire il Talk: “La perfezione ha la sua storia”. La cena: “Tender, Moist, Sticky” con Tim Raue (Ristorante Tim Raue, Berlino, 1 stella Michelin, già chef del Kempinski Adlon). Ore 17:00, Tea-time: “ANSTÄNDIG ESSEN/ Il mangiare con educazione”, seminario con Karen Duve e speach con il Dr. Harald Lemke. Ore 22:00, UNSER GARTEN EDEN/ Il nostro giardino dell’Eden, di Mano Khalil; P: Mano Khalil; con Aldona Boganski, Januzs Boganski, Domenico Manzo, Giuseppe Assante, Marguerite und Mohammed Barka-Pfister; 97’; tedesco, francese, italiano, con sottotitoli in tedesco. Svizzera, 2010.

> 15 febbraio: EL CAMINO DEL VINO, I sentieri del vino, di Nicolás Carreras; P: Christoph Behl, Subterranea Films S.R.L, Cactus Cine, Latte S.R.L; con Charlie Arturaola, Michel Rolland, Andreas Larsson, Pandora Anwyl, Donato de Santis; 95’; Inglese e spagnolo con sottotitoli in tedesco; Argentina, 2010. Segue il corto: PERDIZIONE di Maurizio Mazzotta; P: 2 emme; con Ornella Mitri, Marcello Panico; 11’; muto; Italia, 2006. Segue la cena: “Fiesta del Gusto” con Sonja Frühsammer (Ristorante Früschammer, Berlino). Ore 22:00: DIVINE PIG, di Hans Dortmans; P: Pieter van Huystee; Pieter van Huystee Film; 55’; Olandese con sottotitoli in tedesco; Olanda, 2010. A seguire: EHRFURCHT VOR DEM LEBEN/Il rispetto del vivere, di Bertram Verhaag; P: Bertram Verhaag, Denkmal-Film GmbH; 35’; tedesco; Germania, 2011. Ore 17:00, Tea-time: Carlo Petrini presenta il suo libro “Terra Madre”.
 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search