Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

L’ASSOCIAZIONE

L'idea di Salvo Foti con I Vigneri. Già alcune cantine hanno aderito. Vigneti ad alberello, obiettivi ambiziosi. "Unica bottiglia per tutti e poi..."

Etna, nasce
un consorzio

L’unione fa la forza, anche nel mondo del vino. Per questo “I Vigneri”, una filosofia vitivinicola che va avanti dal 1435 più che un’azienda, diventa un consorzio. Il presidente è l’enologo Salvo Foti (nella foto) che ha deciso di aprire le porte ad altre piccolissime realtà della Sicilia orientale: “Da soli - dice - non si va da nessuna parte, insieme possiamo costruire qualcosa di interessante”.


Così, oltre alla sua creatura di Randazzo, fanno parte del consorzio anche “Il Cantante”, la cantina di Mick Hucknall dei Simply Red, e l’azienda Daino di Caltagirone. Ma non è finita qui. Nelle prossime settimane dovrebbero entrare a far parte del gruppo altri 4-5 nomi che hanno già fatto richiesta d’ingresso nel consorzio. Inserirsi nel contesto “I Vigneri” significa possedere dei requisiti, un vero e proprio stile enologico che Foti porta instancabilmente avanti. Il denominatore comune è il lavoro di viticultori professionisti, perfetti conoscitori della tradizionale coltivazione etnea. “L’unica in Sicilia – spiega Foti – che si è mantenuta intatta col passare dei secoli”. Per questo la coltivazione è solo ed esclusivamente ad alberello. Un metodo che richiede fatica e cura ma che riesce a dare risultati unici. Infine un profondo rispetto per l’ambiente: utilizzo di concimi organici o di origine animale e un lavoro che si sviluppa soltanto in condizioni ecocompatibili. Tutto ciò però non esclude il ricorso all’innovazione. Perché “I Vigneri” sono aperti all’utilizzo di tecniche che apportino miglioramenti alla produzione vinicola. Ovviamente se si tratta di accorgimenti naturali che non vadano a intaccare la tradizione.“Non siamo affatto una realtà chiusa – precisa il presidente del consorzio – ci apriamo volentieri, l’importante è che vengano rispettati i nostri principi fondanti”. Lo dimostra il fatto che presto al consorzio dovrebbe unirsi anche un’azienda di Pantelleria, tutt’altra zona della Sicilia. “Ma anche l’alberello pantesco - spiega Foti - fa parte del patrimonio storico della viticoltura isolana”. Insomma c’è tanta voglia di tramandare usanze e di mantenere le caratteristiche dei territori.
C’è però, naturalmente, anche un risvolto economico. Foti è sincero: “Abbiamo deciso di fare fronte comune perché le nostre sono piccole cantine che producono dalle 3.000 alle 8.000 bottiglie all’anno. Insieme possiamo farci conoscere meglio, perché il vino va anche comunicato bene”. E proprio per questo il prodotto del duro lavoro dei membri del consorzio finirà in una bottiglia comune per tutti con un simbolo di riconoscimento. Ovviamente quello de “I Vigneri - 1435”.

Francesco Sicilia

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search