Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 147 del 07/01/2010 il 06 Gennaio2010

LO CHEF DEL MESE

Dopo Giuseppe Bonsignore dell'Oste e il Sacrestano, sarà Maurizio Sciarrone, del ristorante De Gustibus di Palmi, a Reggio Calabria, il protagonista delle prossime ricette di Cronache di Gusto

Un commercialista
in cucina

Da Licata, dove lasciamo Giuseppe Bonsignore dell'Oste e il Sacrestano, risalendo la Sicilia e attraversando lo Stretto di Messina giungiamo a Reggio Calabria, a Palmi, dove ci attende con il suo ristorante, "De Gustibus", lo chef Maurizio Sciarrone che sarà il protagonista di questo primo mese del nuovo anno su Cronache di Gusto con le sue ricette.


Lo chef calabrese racconta da dove nasce l'idea di aprire il ristorante: "Sicuramente, dalla passione. Sono un autodidatta - precisa - e ho iniziato a 'mettere mano' tra i fornelli già da giovane seguendo le indicazioni dei miei familiari, in particolar modo di mia madre. A casa mia anche gli uomini davano una mano in cucina. Di certo non potevano essere le classiche specialità di ristoranti o alberghi ma seguivo le ricette dai libri. Col passare del tempo - racconta - il palato si raffinava ma non ho scelto di studiare all'alberghiero e sono diventato un commercialista". Dai numeri alla pizza. "Successivamente ho aperto una pizzeria ma non stavo in cucina. Dopo qualche anno, tra l'89 e il '95 - ricorda Maurizio - ho deciso di mettere le 'mani in pasta', e dopo prove e controprove ho imparato a muovermi tra i fornelli di una vera cucina e in pizzeria. Poi ho lasciato per un paio di anni il mondo della ristorazione, fino a pensare che era arrivato il momento di aprire l'attuale ristorante".
Lo chef di Palmi continua parlando del suo ruolo all'interno del ristorante. "Sono io l'unico uomo a preparare i piatti e me ne prendo il merito o la responsabilità - dice con tono ironico -. Dal 2001 sono entrato nelle guide italiane più importanti del settore. Guide che criticano a volte il mio ristorante per la mancanza di un menù". Perché manca? "Preferisco raccontare i piatti, senza nessuna carta. Non posso acquistare chili di prodotti da mettere in celle frigorifere, perché se poi non li posso utilizzare andrebbero a male e avrei una perdita. Per questo preferisco comprare i prodotti al momento. È vero che non ho un menù cartaceo ma ho una carta dei vini: costituita da settanta etichette soprattutto siciliane e calabresi, con qualche bollicina francese".
Ma ecco quali prodotti lo chef e proprietario del De Gustibus predilige. "Assolutamente il pesce, in particolare quello azzurro che vado a comprare io personalmente, per sincerarmi della freschezza. Non ho mai utilizzato pesce congelato o proveniente da un'altra zona. Compro e preparo sempre e solo quello fresco pescato alla Tonnara, alla Marinella e a Gioia Tauro".

Giovanni Gaziano

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Antonio Bufi

La Gattabuia

Matera

3) Barbabietola al cartoccio

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search