Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 201 del 20/01/2011 il 20 Gennaio 2011
di Redazione

L'INIZIATIVA

Esperti dall’Italia e dall’estero per due giorni a Palermo. Si discuterà di microbiologia e lieviti in un workshop organizzato dall’Irvv. “Le ricerche di oggi saranno i prodotti enologici del domani”

I vini del futuro

Nove esperti provenienti dall’Italia, e non solo, a confronto a Palermo sulle innovazioni che riguardano i fermenti in campo enologico.

Un workshop, dal titolo ‘Qualità. Innovazione e territorio: la ricerca microbiologica per i vini del futuro’, che riunirà le personalità più rappresentative di questo panorama scientifico con “l’obiettivo – come spiega Daniele Oliva,  dirigente dell’Unità operativa di biotecnologie applicate alla viticoltura ed all’enologia dell’Irvv – di incrementare le nostre conoscenze. Le scoperte di oggi saranno infatti tra circa tre o al massimo quattro anni i prodotti enologici del futuro”.

Promotore ed organizzatore dell’evento è infatti proprio l’Istituto regionale della vite e del vino. Il workshop si terrà così, il 4 e il 5 febbraio, al Castello Utveggio, sede del Cerisdi, l’ente di ricerca che ha stretto un accordo con l’Istituto. Si parlerà di lieviti indigeni, di ceppi ibridi, di metodi e tecniche per il controllo e la gestione dei caratteri enologici di lieviti e batteri lattici, di attualità e prospettive insomma della ricerca in microbiologia enologica. “Due giorni di grande importanza – commenta Oliva – e che dimostra quanto l’Istituto sia impegnato sul fronte della crescita e del miglioramento delle aziende siciliane. In pochi anni – aggiunge – la nostra ricerca ha visto un’impennata grazie all’impegno del presidente Agueci e del direttore Cartabellotta”. L’idea del workshop, di livello internazionale con relatori provenienti da paesi come Spagna, Portogallo o ancora Francia, è nata a novembre. “Pochi mesi per organizzarlo – aggiunge Oliva – ma siamo soddisfatti perché tutti i relatori hanno accettato data la fama di cui adesso gode l’Irvv nel mondo”. Sul sito dell’Istituto è possibile visionare il programma.

Sandra Pizzurro


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Antonio Zaccardi

Pashà Ristorante

Conversano (Ba)

4) Provola affumicata dessert

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search