Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 116 del 04/06/2009 il 03 Giugno 2009
di Redazione

L'INAUGURAZIONE

Il celebre chef palermitano Filippo La Mantia apre nella capitale il suo nuovo ristorante.alt Uno spazio all'interno dell'hotel Majestic, in via Veneto. All'ingresso del locale anche una pasticceria a vista

Una "Tavierna"
a Roma

La Sicilia si prepara a conquistare il cuore di Roma, in tutti i sensi. La cornice ottocentesca dell'Hotel Majestic, dal 10 giugno farà da teatro ad una dichiarazione d'amore rivolta a tutti gli appassionati del buon cibo. Parliamo di "A Tavierna di Filippo la Mantia", il ristorante che lo chef palermitano, ha voluto fondare all'interno della struttura a 5 stelle e che inaugurerà con un trionfo di finger food esclusivamente Made in Sicily.

Un ricco assaggio del mondo culinario di questo corteggiatore d'eccezione. Uno scorcio inebriante sul progetto del ristorante, vero e proprio atto d'amore che La Mantia ha voluto dedicare alle proprie origini, alla propria terra e a chi vuol condividere con lui la passione per i sapori genuini, schietti. Più che uno chef, La Mantia è un reporter della cultura siciliana. Nella sua dispensa trovano posto esclusivamente prodotti e materie prime della Sicilia: pane, formaggi, oli, bevande. In ogni suo piatto rafforza e vivifica il legame con l'Isola, riporta alle atmosfere conviviali che la caratterizzano. Un maestro prodigioso nell'amalgamare tradizione e innovazione in composizioni armoniche in cui il sole ne è il protagonista assoluto attraverso gli agrumi. Bouquet estremamente profumati, sinceri, privi degli aromi invadenti dell'aglio e della cipolla.
 
Dalla caponata, suo piatto forte al cous cous con pesto di agrumi e sarde fritte in pastella allo sformato di melanzane con tuma persa, sono queste  alcune delle interpretazioni che firmano il menù del ristorante. Più che ricette, tentazioni vibranti di passione perché cariche di tutta l'opulenza della Sicilia, nei suoi colori, forme, profumi, storie. Ma è l'anima barocca di questo mosaico multiculturale, quali sono i dolci, che La Mantia ha voluto onorare dedicandole un posto d'onore all'ingresso del suo ristorante, una pasticceria a vista progettata dall'architetto Piero Lissoni. Virtuoso benvenuto nel segno di un'ospitalità tutta siciliana, amore e attenzione per i propri ospiti che La Mantia sente e riceve come amici. Da qui la scelta di utilizzare l'appellativo "A Tavierna". Non rimane che fare una puntatina nella capitale, per gustarsi il fascino della Sicilia sulle eleganti terrazze del ristorante e lasciarsi incantare dalla città più bella e romantica del mondo. 
 

Manuela Laiacona


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search