Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 172 del 01/07/2010 il 30 Giugno 2010
di Redazione

LA NOVITA’

La B&C dei due enologi siciliani approda sull’Etna alla corte di Cantina del regno. “Punteremo molto sullo spumante”

Vulcanici
Bambina e Centonze

La B&C enologi approda anche sull’Etna. Vincenzo Bambina e Nicola Centonze sono i nuovi enologi dell’azienda vitivinicola Cantina del regno della famiglia Finocchiaro, che sorge a Valverde, appunto alle pendici del vulcano. Dodici gli ettari da vitare in territorio di Linguaglossa.

“I nostri obiettivi - esordisce Bambina – saranno innanzitutto quelli di produrre un vino di qualità a prescindere dalla fama della quale godono ultimamente i vini che nascono alle pendici del Vulcano. Comunicare il territorio è il nostro slogan”. L’azienda, che in passato ha già imbottigliato, adesso si affida a Bambina e Centonze per rivedere l’intera produzione.
Tra le altre tipologie di vino i due enologi, che “fanno coppia” oramai da dieci anni, punteranno molto sullo spumante: “Siamo in un territorio dove le uve che vi crescono sono ottime per la produzione di questo tipo di vino”.
Spumante che “è già in lavorazione, ma non stiamo seguendo il metodo classico di creazione”. Bensì il metodo charmat che consente di lavorare i vini in maniera veloce. Altro obiettivo “sarà quello di dar vita a vini base, vini che possono arrivare sulle tavole dei siciliani ad un prezzo modico ma non per questo di bassa qualità. Anche il bere quotidiano - continua Bambina - deve essere un buon bere”. Vini che verranno distribuiti “alla spina”, nei cosiddetti kegs, come spiega Bambina. Che conclude: “Siamo in perfetta sintonia con l’idea di produzione e marketing dell’azienda”.

Sandra Pizzurro


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Ciro Scamardella

Pipero

Roma

1) Raviolo di cavolfiore, vaniglia e capasanta

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search