Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 11 del 31/05/2007 il 30 Maggio 2007
di Emanuele Di Bella
    L’EVENTO

Pecorino, caciotte e ricotte protagonisti il 9 e 10 giugno della tredicesima sagra di Santo Stefano di Quisquina. Si potranno assaporare anche il miele, i salumi e la carne dei Monti Sicani, proveniente da bovini allevati nel territorio

Tutti in festa per il formaggio

Il pecorino, dal sapore fragrante e intenso. Le caciotte, morbide e dolci. La ricotta, fresca e tenerissima. Sarà la festa del sapore quella in programma il 9 e 10 giugno a Santo Stefano di Quisquina, nell’Agrigentino. Soprattutto sarà la festa del formaggio e dei prodotti tipici dell’area quisquinese e dei Monti Sicani.
sagra_del_formaggio_santo_stefano.jpgLa Sagra del formaggio, giunta alla sua tredicesima edizione, è ormai un appuntamento fisso per gli appassionati di questo prodotto. «L’anno scorso – evidenzia il sindaco di Santo Stefano, Salvatore Presti – la manifestazione ha attirato circa dieci mila visitatori provenienti da tutta la Sicilia». Dieci mila persone, attese anche quest’anno, che si aggireranno tra gli stand per degustare queste prelibatezze gastronomiche. I migliori formaggi del territorio, infatti, saranno in esposizione e pronti per essere assaggiati, magari insieme con del pane e un buon bicchiere di vino. Una trentina gli stand che saranno allestiti nella piazza e nel corso principale del paese che per due giorni si trasformerà in grande fiera del gusto e dei sapori siciliani. Accanto al formaggio, anzi ai formaggi, si potranno assaporare anche il miele e i salumi quisquinesi e la carne dei Monti Sicani, proveniente da bovini allevati nel territorio. Ci sarà spazio anche per le degustazioni guidate di vino.sagra_del_formaggio_santo_stefano2.jpg
Oltre al palato, però, si potrà pensare anche alla mente e allo spirito. Verranno organizzate escursioni all’Eremo della Quisquina, quello dove visse per dodici anni Santa Rosalia e dove Andrea Camilleri ha ambientato scene fondamentali del suo ultimo romanzo Il pastore e le pecore. In programma anche una mostra fotografica sulle tradizioni del piccolo comune e sugli antichi mestieri, una dimostrazione delle antiche tecniche di produzione del formaggio, L’arte del casaro, e un convegno sulle problematiche connesse alla produzione e alla promozione dei prodotti locali.
«La manifestazione è parte di un processo di sviluppo del territorio – spiega Presti – che tiene conto in particolare della qualità. La manifestazione sarà anche un importante momento di scambio dei saperi e dell’arte di realizzare il formaggio».


Salvo Butera


XIII Sagra del formaggio

IL PROGRAMMA

Sabato 9 giugno

Ore 9 – aula consiliare
Convegno-seminario sulla conservazione del territorio montano e dei prodotti tipici locali.
Ore 16 – centro anziani
Apertura della mostra fotografica
Ore 17 - locali della parrocchia madrice
Apertura mostra di pittura
Ore 20 – Eremo della Quisquina
Apertura straordinaria dell’Eremo della Quisquina con animazione di antichi mestieri e degustazioni di prodotti
Ore 21 – centro anziani
Tradizioni e sapori della Quisquina. Degustazioni enogastronomiche

Domenica 10 giugno

Ore 9 – per le vie del paese
Apertura stand e degustazioni prodotti tipici
Ore 9,30
L’arte del casaro… alla scoperta di antichi mestieri. Tecniche di preparazione dei prodotti caseari locali.
Ore 10 – Eremo della Quisquina
Visite guidate alla grotta di Santa Rosalia, all’Eremo e al museo etnoantropologico
Ore 11
Degustazioni guidate di prodotti enogastronomici
Ore 17
Riapertura stand e degustazioni di prodotti tipici

Info: www.quisquina.com

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search