Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 208 del 10/03/2011
di Redazione

LA NOVITA’

Uno spalmabile e una sottiletta per rilanciare l’economia regionale. Ecco due nuovi prodotti frutto dell’accordo tra Regione e associazione allevatori

La Sicilia riparte dai formaggi

Puntare ai prodotti tipici per rilanciare l’economia siciliana. Questo l’obiettivo della Regione in accordo con altri enti ed istituzioni.

Tra questi l’Aras, l’Associazione regionale allevatori della Sicilia, che, nel contesto di Villa Malfitano a Palermo, ha presentato i due formaggi ovini con marchio Italialleva. Il ‘morbido di Sicilia’, uno spalmabile, ed una sottiletta, ‘10Dieci. Lode’. Due mesi fa circa il latte siciliano aveva fatto da apripista ad una nuova visione dell’agricoltura siciliana: “Siamo convinti che sia l’unica strada da intraprendere, quella della caratterizzazione dei nostri prodotti,  – ha esordito il presidente della Regione Raffaele Lombardo, presente all’evento – per dare uno slancio all’economia e porre fine a trent’anni di politiche agricole fallimentari caratterizzate da enormi sprechi”.
I due nuovi formaggi saranno immessi prima in un circuito regionale costituito da Despar, Coop e Ipercoop, mentre sono in corso delle trattative con Conad. “Avranno un prezzo concorrenziale, bisogna far capire al consumatore siciliano che i nostri prodotti valgono – ha affermato Alessandro Chiarelli, presidente dell’Aras, che ha aggiunto – La prossima sfida sarà quella di immetterci sul mercato internazionale”. Ma non è la sola perché Chiarelli torna a parlare del prezzo del latte siciliano: “Non riesce a decollare, è fermo a sessantacinque centesimi. Il nostro progetto mira a pagare all’allevatore il latte di alta qualità ad un euro”. Ed intanto annuncia anche l’altra ‘mossa’ per risollevare le sorti di un comparto, quella di “lavorare sull’agnello siciliano che in maniera indecorosa è venduto a tre euro e venti centesimi al chilo. Stiamo cercando accordi di filiera per portarlo al doppio del prezzo e così valorizzarlo”. All’evento erano presenti anche il direttore generale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale Antonino Salina, il direttore generale del Dipartimento interventi infrastrutturali per l’Agricoltura Salvatore Barbagallo, e l’assessore alle Risorse Agricole ed alimentari Elio D’Antrassi: “Bisogna ristabilire le condizioni – ha detto l’assessore - perché la produzione guadagni e quindi possa reinvestire gli introiti in qualità e quantità. Si sta puntando alla riorganizzazione delle filiere di base, ricollegare le eccellenze qualitative col mercato di prossimità attraverso la collaborazione della Gdo siciliana”. La manifestazione è stata infine l’occasione per lanciare il ‘Piacentinu Ennese’ riconosciuto come Dop il 16 febbraio. “Un riconoscimento per il quale abbiamo lottato per dieci anni – ha detto il presidente del Consorzio, Giuseppe Caruso – Adesso abbiamo una marcia in più”.

Sandra Pizzurro


 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Maurizio Albarello
Trattoria Antica Torre
Barbaresco (Cn)

Stefano Mazzone

Grand Hotel Quisisana

Capri (Na)

2) Tortelli di cipolle al burro di acciughe e pecorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search