Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 209 del 17/03/2011 il 16 Marzo 2011
di Redazione

LA DEGUSTAZIONE

Banchi, rossi da guardare, annusare e assaggiare. Domenica 20 marzo a San Giuseppe Jato, nel Palermitano, cinque cantine presenteranno i loro prodotti in collaborazione con Cronachedigusto. A disposizione 50 posti, ecco come partecipare

La Valle, i vini 

Tra il verde della Valle dello Jato e tra i profumi del mediterraneo a San Giuseppe Jato, domenica 20 marzo, alle ore 11, cinque cantine vitivinicole del territorio jatino presenteranno i propri prodotti.

Una degustazione guidata, dal titolo "La Valle, le vigne, i vini", in collaborazione con Cronachedigusto.it, perché per apprezzare il vino non bisogna solo berlo, ma bisogna sentire il profumo, l’essenza, osservare il colore e le sue sfumature, assaporare la delicatezza o la forza del prodotto. Ma non è solo un processo di analisi sensoriale: degustare un vino vuol dire assaggiarlo con attenzione cercando di lasciarsi trasportare fino a poter percepire la sua storia e la sua evoluzione. E i vini della Valle dello Jato sono vini che nascono in un territorio che di storia ne ha tanta, terra di antichi greci e di Bacco.
“Crediamo che i prodotti di un territorio sono una vera e propria ricchezza – sottolinea Giuseppe Siviglia, sindaco di San Giuseppe Jato -. Questa degustazione guidata, che si pone a chiusura di una settimana ricca di eventi, consente al territorio di mettere in mostra le sue naturali bellezze di esternare la genuinità dei suoi prodotti tipici, la bontà dei vini e la maestria degli artigiani. In un periodo in cui molto cambia per le amministrazioni locali in termini di trasferimenti economici e di gestione degli stessi enti in virtù del federalismo municipale, si vuole molto puntare su questi eventi ed investimenti anche per averne un ritorno nel territorio in termini di immagine e di ricchezza”.
Sarà presentato dalla Cantina Calatrasi il Terra di Ginestra Viogner del 2009, un vino che prende il nome dal luogo dove crescono le uve dalle quali si ottiene questo grande vino: colline ricche di storia millenaria. I migliori frutti della vendemmia rendono eccelso al palato questo nettare dall’intenso profumo di pesca, fiori e agrumi, tipico del Viognier. Il colore è giallo brillante come i limoni di Sicilia e si presenta con una struttura ampia e complessa. Al palato è straordinario, con una buona mineralità, persistente ed armonico.
Mentre la cantina Alessandro Di Camporeale porterà uil Kaid, Syrah del 2008, il vino d’eccellenza, un Syrah puro velluto che avvolge il palato in sensazioni di grande potenza con richiami di pepe nero, humus e caffè tostato. Un vino dal cuore solare ma con tratti internazionali.
Della cantina di San Giuseppe Jato, Feotto dello Jato si potrà degustare il Merlot, Rosso di Turi del 2006. Vino di grande corpo e decisamente longevo, ottenuto da uve coltivate in regime di agricoltura biologica, dal colore molto intenso con sensazioni olfattive che ricordano fragranze di frutta rossa, seguite da note floreali, per concludere in una nota vanigliata e tostata in piena evoluzione, che lo rendono di grande espressività.
Perla di Sicilia, Syrah, 2009, è il vino che porteranno dalle Cantine Simonetti, che ha ricevuto la medaglia d’argento nel 2009 al Councour Mondial de Bruxelles. E non c’erano dubbi per un vino dal colore rosso intenso con riflessi violaci, al naso fragrante e concentrato, al palato pieno e ben strutturato ed allo stesso tempo armonico e di spiccata persistenza.
E un Perricone doc dall’azienda Tamburello, di Monreale, dal colore rosso rubino intenso e il profumo fine, particolare con sentori speziato-fruttato, e sapore elegante, di giusta tannicità, persistente, equilibrato ed armonico.
Infine per una eccellente degustazione del vino, molto importante diviene l''ambiente in cui ci si trova, la sala multimediale del Centro d’Accoglienza turistica di San Giuseppe Jato, al centro del paese, un luogo strategico soprattutto in questi giorni. Infatti, la degustazione sarà a chiusura di una serie di manifestazioni organizzate dall’amministrazione per la valorizzazione dei prodotti e dell’artigianato del territorio.
La degustazione sarà a numero programmato, ci sono 50 posti a disposizione, bisogna prenotarsi in tempo per poter degustare i vini al numero 333.8132871.
 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Ciro Scamardella

Pipero

Roma

1) Raviolo di cavolfiore, vaniglia e capasanta

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search