Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 37 del 29/11/2007 il 29 Novembre 2007
di Emanuele Di Bella


maurigi.jpgFrancesco Maurigi
Premio Miglior
Produttore di vino


Quarantatre anni, sposato, tre figli. Francesco Maurigi ha creato la sua azienda nella Tenuta di Budonetto in un territorio che domina la vallata di Piazza Armerina e nel quale, inizialmente, le coltivazioni erano divise tra frutteti, oliveti e pascoli.
La sua sfida l’ha lanciata una decina di anni fa, scommettendo su una coltivazione innovativa con vitigni internazionali in un momento in cui tutti i produttori isolani puntavano, invece, sui vitigni autoctoni. Una scelta rischiosa ma che si è rivelata vincente, supportata dalla voglia di distinguersi, da un fermo desiderio di sperimentazione, dalla passione per la viticoltura e dall’uso delle più moderne tecniche di vinificazione, tutti elementi che hanno dato vita ad una produzione di alta qualità.  
I suoi vini per lui sono come figli (non a caso ha dedicato tre vitigni alle sue figlie), ciascuno con le proprie caratteristiche ma tutti ugualmente amati e apprezzati.
Si dichiara amante delle cose belle ed è stato proprio questo amore a spingerlo a varcare i confini dell’isola per “esportare” la sua idea di enologia innovativa e a fare di lui il primo imprenditore del settore ad aver investito in Toscana, una regione di grande tradizione e con un terreno inesplorato ma fertile per l’innovazione.
Il suo vino è per lui diverso (rispetto a quello che offre il panorama siciliano) ed elegante.

Clara Minissale


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search