Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

E il limone siciliano resiste alla crisi

E il limone siciliano resiste alla crisi

Uno dei punti di forza della produzione agrumicola siciliana, fino a qualche tempo fa protagonista assoluto dei mercati locali, anche per lui si è cominciato a parlare di crisi. È il limone, spodestato, negli ultimi anni, dalla globalizzazione che ha portato con sé l'invasione di limoni provenienti dalla Spagna, dall'Egitto, dalla Turchia, dal sud America e dal Nord Africa. Purtroppo una storia comune a molte produzioni tipiche dell'Isola, ma che fa ancor più impressione dal momento che, quella del limone, rimane tutt'oggi una produzione florida e di qualità e milioni di kg di limoni non riescono a raggiungere la nostra tavola. Ma lo scorso anno, un'inaspettata inversione di tendenza in quello che sembrava, per il limone siciliano, un inesorabile destino. Il crollo della produzione di agrumi all'estero ed un nettissimo aumento della richiesta di limoni siciliani con il conseguente esaurimento, in brevissimo tempo, di tutta la produzione. Una ventata di ottimismo anche per il guadagno dell'agricoltore, 1 – 1,10 euro al kg contro i canonici 30 centesimi. La causa, una serie di congiunture sfavorevoli a livello mondiale, dovute anche al cambiamento climatico e sopratutto a crisi economiche, a cui il nostro limone ha invece saputo resistere a testa alta, rimanendo sempre il prodotto d'eccellenza quale è. Un episodio anomalo, ma anche un piccolo e straordinario successo, che testimonia come attorno a questo straordinario frutto ci sia una filiera di produzione di altissimo livello diretta da esperti ed appassionati che non hanno mai smesso di investire risorse e speranze, affrontando con coraggio una lotta che già da tempo si dimostrava difficile.
 

M.L.
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Caterina Ceraudo

Ristorante Dattilo

Crotone

4) Olio e vino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search