Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 30 del 11/10/2007 il 10 Ottobre 2007
di Emanuele Di Bella
    PERBACCO

nero.jpgSlow Food e Gambero rosso hanno assegnato il massimo riconoscimento a tre Nero d’Avola. Ecco quali sono


I “Tre bicchieri”
di Pachino


Per la prima volta tre vini di Pachino vengono premiati con il massimo riconoscimento da una delle più autorevoli guide italiane del settore. Pubblichiamo un articolo di Salvo Foti. 

Il vino da vitigno Nero d'Avola, orribilmente detto anche Calabrese, si sa, oggi è ancora di gran moda. Ogni azienda siciliana che si rispetti ha il suo Nero d'Avola. Ma anche tantissime aziende non siciliane hanno il loro Nero d’Avola: è facile trovare bottiglie di questo vino a marchio di aziende delle più svariate regioni italiane e non solo. I prezzi vanno da pochi euro sino ai 40 e più euro.Ovviamente con grande confusione per il consumatore. In verità il Nero d'Avola ha una sua collocazione geografica, in Sicilia, ben definita e la sua diffusione su tutto il territorio siciliano è abbastanza recente. Infatti solo in alcune province siciliane si riscontra una superficie coltivata a Nero d'Avola con elevata percentuale di questo vitigno (Siracusa, Ragusa e Caltanissetta). In poche parole non tutto il Nero d'Avola siciliano è lo stesso, ci mancherebbe, ma dipende dal territorio dove è coltivato, come è coltivato e anche dall'età delle vigne. Avola, da qui il nome di questo vitigno, è una cittadina che si trova vicino Pachino, territorio di Noto, da dove esso si è originato e da sempre coltivato, e dove trova la sua massima espressione. In una maggiore considerazione del territorio e nella tendenza ormai costante di ridare dignità ai vini di vigna, più che di cantina, la premiazione da parte delle guide L’Espresso e Vini d'Italia 2008 (Slow Food - Gambero Rosso), di tre Nero d'Avola 100% di Pachino, risulta gradita non solo, ovviamente, ai produttori direttamente interessati, ma soprattutto ai tecnici, viticoltori e maestranze, che da anni e anni lavorano e mantengono una vitivinicoltura di antichissima tradizione e qualità, strettamente legata ad un territorio, che sembrava, paradossalmente, destinata ad avere un ruolo solo marginale.
I vini premiati sono il Drappo ’04 della cantina Benanti e il NeroMaccari ’04 e NeroBufaleffi ‘04 della cantina Gulfi, di seguito le relative schede tecniche dei vini.

Il Drappo (Benanti)

QUALIFICA: Vino Rosso Sicilia ad I.G.T.
ZONA DI PRODUZIONE: vigneti di proprietà in Pachino, contrada Morsentini (Noto).
CLIMA: caldo mediterraneo.
TERRENO: argilloso-calcareo
VITIGNI: Nero d'Avola 100% allevato a controspalliera, a doppio cordone speronato con potatura corta.
DENSITA' D'IMPIANTO: 8.300 piante per ettaro.
RESA DI UVA/Ha: 80 q.li.
ETA' DEI VIGNETI: 5 anni
VINIFICAZIONE: Le uve, vendemmiate nella prima decade di settembre, vengono vinificate in rosso con lunga macerazione del mosto con le bucce.
MATURAZIONE: Dopo la malolattica, il vino viene travasato in barriques nuove da 225 litri dove rimane per almeno 12 mesi.
AFFINAMENTO: In bottiglia minimo sei mesi.
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE:
*Colore: rosso rubino carico con riflessi rosso violacei.
*Odore: tipico, etereo, intenso, con sfumature di frutta rossa, di prugna.
*Sapore: strutturato, armonico, persistente.
GRADAZIONE ALCOLICA: 14%
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 18 °C, avendo cura di servirlo in ampi calici da vini rossi di corpo.
ABBINAMENTI GASTRONOMICI: Si abbina ottimamente con le carni rosse, la selvaggina ed i formaggi stagionati.


NEROBUFALEFFJ (Gulfi)

QUALIFICA: Sicilia ad Indicazione Geografica Tipica.
ZONA DI PRODUZIONE: Pachino, nella punta estrema della Sicilia sud-orientale, in Val di Noto (Siracusa).
ALTITUDINE: 50 mt. slm.
IL VIGNETO: Vigna Bufaleffi, di 35 anni di età, si estende per circa 2,5 ettari nell’omonima contrada, tra le più rinomate del pachinese. Questa vigna è contraddistinta da una variabilità pedologica particolarissima, evidenziata da una cromaticità del terreno che va dal nero argilloso, al bianco calcareo, al rosso sabbioso.
IL VITIGNO: Nero d’Avola al 100%, coltivato ad alberello, allevamento classico della zona.
LA DENSITA’: è di 7.000 viti per Ha.
LA RESA PER HA: è di 40 q.li di uva, a seconda dell’annata.
IL CLIMA: è temperato-caldo mediterraneo.
VINIFICAZIONE: Le uve, vendemmiate dopo la metà di settembre, vengono vinificate in rosso con lunga macerazione del mosto con le bucce.
MATURAZIONE: Dopo la malolattica, il vino viene travasato in piccole botti da 500 litri dove rimane per almeno un anno.
AFFINAMENTO: In bottiglia per qualche mese.
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE:
*Colore: rosso rubino carico con riflessi violacei intensi.
*Odore: complesso, intenso, tipico, di frutta rossa, mora, sfumature di vaniglia.
*Sapore: elegante, fruttato, armonico, ampiamente persistente al gusto.
GRADAZIONE ALCOLICA: 14%
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 18-20 °C.
ABBINAMENTI GASTRONOMICI: Si abbina ottimamente con le carni di maiale ed i
formaggi stagionati.


Neromaccarj (Gulfi)

QUALIFICA: Sicilia ad Indicazione Geografica Tipica.
ZONA DI PRODUZIONE: Pachino, nella punta estrema della Sicilia sud-orientale, in Val di Noto (Siracusa).
ALTITUDINE: 30 mt. slm.
IL VIGNETO: Vigna Maccari, di 30 anni di età, si estende per circa 3 ettari nell’omonima contrada, tra le più rinomate del pachinese.
IL VITIGNO: Nero d’Avola al 100%, coltivato ad alberello, allevamento classico della zona.
LA DENSITA’: è di 7.000 viti per Ha.
LA RESA PER HA: è di 50 q.li di uva, a seconda dell’annata.
IL TERRENO: è calcareo-argilloso.
IL CLIMA: è temperato-caldo mediterraneo.
VINIFICAZIONE: Le uve, vendemmiate dopo la metà di settembre, vengono vinificate in rosso con lunga macerazione del mosto con le bucce.
MATURAZIONE: Dopo la malolattica, il vino viene travasato in piccole botti da 500 e 225 litri dove rimane per almeno un anno.
AFFINAMENTO: In bottiglia per qualche mese.
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE:
*Colore: rosso rubino carico intenso con riflessi violacei.
*Odore: intenso, tipico, di frutta rossa e di vaniglia.
*Sapore: pieno, fruttato, armonico, persistente al gusto.
GRADAZIONE ALCOLICA: 14%
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 18-20 °C.
ABBINAMENTI GASTRONOMICI: Si abbina ottimamente con la selvaggina ed i
formaggi stagionati.


Salvo Foti

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Donato De Leonardis

Don Alfonso San Barbato

Lavello (Pz)

3) Faraona ripiena con il suo filetto tartufato e verza

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search