Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Numero 82 del 09/10/2008

    IL PREMIO

È stato preparato dall’Associazione siciliana pasticceri e cuochi nel corso della manifestazione 82profittero_hp.jpg“Dolce Paceco”. Venti centimetri lo separano dal record mondiale

Un profitterol
da guinness,
o quasi


Venti centimetri lo separano dal record mondiale, ma quello preparato lo scorso fine settimana a Paceco in provincia di Trapani è senza dubbio uno dei profitterol più grandi che si sia mai visto.
Quindicimila bignè ricoperti con crema di cioccolato al caffè e farciti con crema al caffè, per complessivi 900 chilogrammi di peso.

    L’INAUGURAZIONE


alambicco82.jpgIl taglio del nastro a Petrosino, vicino a Marsala, durante la giornata nazionale delle grapperie aperte. La struttura è nella distilleria di Giancarlo Conte

Ecco il Museo
dell’alambicco


Inaugurato a Petrosino (a pochi chilometri da Marsala), in occasione della giornata nazionale delle grapperie aperte, il «Museo dell'alambicco». Si tratta del primo nel Sud Italia, ed è stato realizzato all'interno della distilleria di Giancarlo Conte.

    IL BILANCIO


gelato82.jpgCentomila visitatori a Cefalù per la seconda edizione della manifestazione dedicata al gelato. Gli organizzatori: “L’anno scorso furono la metà: grande successo”

Sherbeth raddoppia

C´è una sola parola per descrivere la seconda edizione di Sherbeth festival: "Strepitoso". Iris Communication, la società che ha organizzato la manifestazione dedicata al gelato artigianale siciliano, traccia un bilancio positivo dell´evento 2008 che si è svolto a Cefalù dal 18 al 21 settembre.

    L’ACCORDO


frutta_82.jpgUn progetto della Coop per potenziare la rete di vendita del meglio della produzione ortofrutticola siciliana

La qualità
allo scaffale


I meloni gialli di Paceco, la pesca bianca di Bivona, l’arancia di Ribera, il pomodorino di Pachino e l’uva Italia di Canicattì. Insomma il meglio della produzione ortofrutticola dell’Isola a marchio Coop arriverà sulle tavole siciliane più velocemente, i prodotti saranno più freschi e, cosa più importante, meno costosi.

    LA RICERCA

mozzarella82.jpgL’Inran ha effettuato uno studio sui gusti degli italiani sulla mozzarella. A Milano si è più di bocca buona, a Roma conta la succosità, a Napoli e nel resto del Sud è importante la consistenza

Altro che bufala…

Per un giornalista scrivere di “bufale” è una contraddizione in termini. Con questo termine infatti si intende dare notizie false. Ma questa volta i dati della ricerca sono proprio veri. Stiamo parlando dei vari tipi di mozzarella a secondo dove vengono vendute. Analizzandone il colore o la consistenza.

    QUI MILANO

ondanomala81_hp.jpgPalme tropicali, bambù giapponesi di pregiata qualità, banani, piscine e 1.400 metri quadrati di spiaggia in un locale nella zona di San Siro

Un’Ondanomala
in centro


A piedi nudi sulla sabbia in pieno centro a Milano potrebbe sembrare “anomalo”? Ma quante volte, presi dalla frenesia lavorativa e dai ritmi intensi della quotidianità, abbiamo sognato di toglierci tailleur, giacca e cravatta e tuffarci in un’oasi di paradisiaca bellezza, tra spiagge, piscine, all’ombra di palme tropicali e zone esotiche dove assaporare cocktail di vario genere e mangiare piatti tipici brasiliani a suon di musica?

    L’INIZIATIVA


L’azienda Planeta contribuirà alla costruzione della struttura di Villa Taverna a Roma dove risiede il villa82hp.jpgdiplomatico e che ospita i potenti del mondo

Una cantina
per l’ambasciatore
americano


L’azienda agricola siciliana Planeta contribuirà alla realizzazione della nuova cantina di Villa Taverna a Roma, la residenza dell’ambasciatore americano in Italia. La spesa per la creazione della cantina è stata interamente sostenuta da un ristretto numero di produttori, scelti tra le più prestigiose aziende vinicole italiane e americane. Planeta è l’unica azienda siciliana a partecipare.

    VIVERE DIVINO


conti_danilo82hp.jpgDanilo Conti, enotecario nelle Eolie, è anche distributore e rappresentante. Inoltre sta seguendo un progetto di una nuova azienda. “I consumi? Le isole minori sono mondi a sé”

L’uomo dell’uva
di Lipari

Danilo Conti è enotecario, distributore e rappresentante di vini a Lipari, nelle Eolie. Sull’insegna della sua enoteca, proprio al porticciolo di Marina Lunga, si legge: “Vino & Co”, enoteca e altro (www.vinoeco.com). Gli abbiamo chiesto un’opinione sulla stagione turistica 2008 appena conclusa, il tipo di mercato, i consumi e il pubblico delle Eolie, di certo fortemente turistico, internazionale e locale al tempo stesso.


I più buoni sono gli «scozzolati»:

nati per caso...

Dolce, succoso, simbolo di sicilianità. Ecco il ficodindia. Le conoscenze più antiche risalgono al '500 in Messico. Intorno al '600, poi, sbarca in Europa e quindi anche in Sicilia dove cresce spontaneo, maturo senza grandi difficoltà e cure.
Di varietà ce ne sono tre. Bianca, rossa e gialla. Due produzioni all'anno: la fioritura normale ad agosto dove però il troppo calore e la siccità consentono solo la produzione di frutti piccoli e dal gusto non particolarmente dolce e con un'accentuata presenza dei semi. E poi i cosiddetti «scozzolati», più dolci e succosi, che vengono fuori sulla pianta in un secondo momento a patto che la precedente fioritura sia stata sacrificata prima che spuntino i frutti.
Gli scozzolati sono nati per caso, grazie a un produttore di Cinisi, che nel 1812 trovò i fichidindia tutti giù per terra a causa di un dispetto. E quelle stesse piante poco dopo rifiorirono con altri frutti ancora più buoni e più succosi. Gli «scozzolati» sono una variante siciliana irripetibile in altre parti del mondo: ci hanno provato anche in Messico dove la cultura del ficodindia è molto più diffusa che qui da noi, ma i frutti «scozzolati» così dolci come i nostri non si riescono a produrre.


E a Roccapalumba ecco la sagra

Roccapalumba è uno di quei paeselli tranquilli che certa letteratura definirebbe “ridenti”. Se ne sta accoccolato fra le colline della provincia di Palermo, in mezzo a pascoli e campi coltivati, e pare proprio il prototipo del villaggio rurale. Ecco perché l’occasione per andarci è proprio legata alla terra e, più specificamente, ai fichi d’India che da queste parti crescono rigogliosi e che dunque da una decina d’anni meritano una sagra tutta per loro, dal baldanzoso titolo OFF. L’acronimo sta per Opuntia Ficus-indica Fest e al Comune ne vanno fierissimi, non esitando a definirla la sagra più bella della Sicilia. Indispensabile, dunque, andare a sincerarsene di persona – anche per trascorrere un weekend d’autunno in campagna.
Il programma della manifestazione che si svolgerà dal 17 al 19 ottobre, in effetti, è fittissimo. A cominciare dalle degustazioni di ficodindia con miele, con cioccolato, con vino, di ficodindia al naturale, o nel gelato o nel panettone. Poi ci sarà il Primo Palio dell’Opunzia, concerti, escursioni nel territorio, spettacoli per grandi e piccini, la tradizionale “zabbinata” (preparazione live della ricotta: il nome deriva da quello del particolare pentolone, la zabbina, appunto) astronomia – ovviamente, visto che a Roccapalumba hanno un ottimo osservatorio – e pure inaugurazioni: sarà possibile assistere, fra l’altro, al taglio del nastro del “Museo di archeologia industriale ferroviaria”. Il programma completo, con tutto l’elenco delle degustazioni (fra le più curiose trovo ci sia quella degli spaghetti al ficodindia, un abbinamento piuttosto originale – non dubito che sia anche buono) è disponibile sul sito del comune: www.comune.roccapalumba.pa.it
A dispetto delle dimensioni contenute, Roccapalumba è un paesino interessante e vitale, dove le amministrazioni che si sono susseguite si sono sforzate di custodire e valorizzare i segni del passato (sono stati restaurati, fra l’altro, il lavatoio pubblico e un mulino idraulico dell’Ottocento), un passato essenzialmente rurale testimoniato anche dalle numerose masserie e dai casali disseminati per il territorio, come ad esempio Regalgioffoli, realizzato addirittura in epoca araba.
Se vi interessa andare ancora più indietro nel tempo, approfittate del fine settimana per andare a visitare le Grotte della Gurfa, nel territorio della vicina Alia, un complesso rupestre di cavità sovrapposte che gli archeologi fanno risalire a circa 7000 anni fa (info e visite: tel. 0918210913), mentre, se vi attirano geologia e ornitologia, non trascurate di fare una passeggiata nella riserva delle Serre di Ciminna, basse colline composte da particolari formazioni gessose, interessate da fenomeni carsici e habitat di una quantità di uccelli (info: 091 8204220).


Maria Cristina Castellucci

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search