Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

L’INIZIATIVA

A novembre sbarcherà anche a Catania L’Isola dei Sapori, la mostra-mercato dei prodotti tipici organizzata dalla Cia e dall’associazione Turismo Verde

Delizie ai piedi dell’Etna

L’Isola dei Sapori sbarca anche a Catania. Dopo l’esperienza palermitana, il mercatino degli agricoltori siciliani organizzato dall’associazione Turismo Verde e dalla Cia siciliana, si prepara a coinvolgere anche il comune etneo.
Ancora da valutare però le date e le modalità dell’iniziativa, anche se con tutta probabilità già a novembre l’esposizione dei prodotti tipici sarà ai piedi dell’Etna.

In pratica, l’esperienza fatta nel capoluogo, sta facendo da apripista per altre iniziative nel resto dell’Isola. Si ripartirà da Catania, innanzitutto, dove la locale sede della Confederazione Italiana Agricoltori, in collaborazione con Turismo Verde Sicilia, realizzerà alcuni appuntamenti della mostra-mercato.
Ma non sarà un addio a Palermo. Il calendario della mostra-mercato, infatti, prevede altri appuntamenti per il 23 novembre e per il 7 e il 20 dicembre. I cittadini potranno approfittare dell’occasione per acquistare i prodotti tipici della tradizione agricola e agroalimentare della Sicilia. A vendere saranno direttamente i produttori, “gli unici in grado di garantire prezzi equi e qualità del prodotto messo in vendita, in quanto, da veri protagonisti del processo produttivo, ne conoscono metodi e condizioni di realizzazione”, si legge in una nota della Cia.
I sapori, gli odori e le tradizioni dei prodotti presentati da una ventina di aziende provenienti da tutta la Sicilia, saranno in assaggio e in vendita nelle bancarelle allestite lungo via Libertà, tra piazza Croci e via Archimede: formaggi, salumi, olio d’oliva extravergine, conserve, vino, miele, pane, dolci, frutta secca. Ci saranno anche frutta e ortaggi, ma in quantità e varietà limitata, così come i vincoli stagionali e territoriali impongono. In ogni caso si tratta di specialità territoriali, in molti casi provenienti da colture biologiche e con marchio di qualità.
“I produttori metteranno in vendita alimenti tipici e di qualità a prezzi contenuti venendo incontro alle esigenze delle famiglie che pur non rinunciando alla qualità devono fare i conti con ridotte capacità di spesa”, dichiara Antonio Terrasi, presidente di Turismo Verde Sicilia.
“Il contatto diretto tra produttori e consumatori, oltre ad accorciare la filiera con effetti calmieranti sui prezzi sta alla base del processo di valorizzazione dei prodotti locali e tipici che ha intrapreso la Cia con le mostre-mercato organizzate da Turismo Verde”, dichiara Carmelo Gurrieri, presidente regionale della Cia. E aggiunge: “Sicurezza, territorialità, tipicità, identità, irripetibilità, stagionalità, coniugati a risparmio per i consumatori, sono, dunque, gli elementi distintivi della produzioni che si troveranno sulle bancarelle”.

G.L.M.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Peppe Causarano

Ristorante VotaVota

Marina di Ragusa (Rg)

1) Spaghetto affumicato burro e alici

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search