Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 189 del 28/10/2010 il 27 Ottobre 2010
di Redazione

IL PERSONAGGIO

Lo chef del Duomo di Ragusa Ibla Ciccio Sultano non nasconde la sua passione per champagne e spumanti. “Li adoro perché sono versatili, dunque si adattano bene anche ai cibi poveri come le panelle”

“Bollicine vi amo!”

“Amo le bollicine perchè sono versatili". E' questa la spiegazione che lo chef Ciccio Sultano del ristorante Duomo a Ragusa Ibla, ma anche uno dei più grandi chef del Sud Italia, dà della sua passione per lo champagne, anzi tiene a puntualizzare: "Adoro le bollicine in genere".

E tra quelle siciliane predilige lo chardonnay dell'azienda Tasca d'Almerita. Se si estende il campo, invece, dice di amare lo steinbruck noir".
A meno quindici giorni dall'evento promosso da Cronache di Gusto dal titolo “Panelle & Champagne”, Sultano racconta della sua passione per le bollicine. Una passione non solo relativa al gusto personale, ma anche all'utilizzo che le bollicine possono avere in cucina. "Da accostare agli arrosti, a piatti dal sapore forte come quelli con l'agnello, ma anche come ingrediente nella realizzazione di pietanze – spiega Ciccio Sultano - il binomio insomma è eccezionale".
Non solo una moda dunque quella di accostare a piatti 'rustici' o ancora meglio poveri, è il caso delle panelle, l'antico e noto champagne. Secondo Ciccio Sultano, dunque, accostare le panelle allo champagne è una scelta azzeccata: "Una tipologia di vino come lo champagne si sposa perfettamente con piatti insoliti per la loro consistenza leggera, briosa, presente e nello stesso tempo non invadente". A conferma, la grande lista di spumanti e champagne nella carta dei vini del ristorante Duomo che Ciccio Sultano gestisce assieme ad Angelo Di Stefano. Dallo chardonnay pinot bianco di Franciacorta al cuveè Nicolas Billecart. "Le bollicine - conclude Sultano - si possono gustare in qualsiasi momento della giornata”.

Sandra Pizzurro

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Antonio Zaccardi

Pashà Ristorante

Conversano (Ba)

3) Animelle, fagiolini e tartufo

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search