Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 131 del 17/09/2009 il 16 Settembre 2009
di Redazione

Quattro siciliani a confronto

Quattro siciliani a confronto

In arrivo venticinque milioni di euro per il settore lattiero-caseario. Se n'è parlato all'incontro organizzato dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia con il patrocinio dell'Associazione regionale allevatori della Sicilia che si è svolto nell'azienda vinicola Calatrasi di Maurizio Miccichè a San Cipirello (Palermo). Si tratta del bando dell'assessorato regionale all'Agricoltura riguardante la misura 124 a favore di imprese e associazioni agricole per promuovere l'ammodernamento, l'innovazione e l'integrazione della filiera, attraverso la collaborazione e la cooperazione tra i produttori primari, le imprese di trasformazione e commercializzazione. Per partecipare c'è tempo fino al 12 ottobre.
Tra gli interventi il direttore di Caseus, arte e cultura dei formaggi, Roberto Rubino, che attraverso la degustazione di quattro formaggi (Piacentino ennese, Pecorino siciliano, Caciocavallo palermitano e Vastedda della valle del Belìce) ha dato una valutazione sui formaggi siciliani. A guidare la degustazione anche il direttore sanitario Izs Sicilia, Santo Caracappa e il dirigente del servizio XI assessorato Agricoltura e Foreste, Paolo Girgenti. Tra gli ospiti il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Francesco Cascio che ha ribadito come "il Piano di sviluppo rurale può dare un utile contributo a uno dei settori dell'economia che negli ultimi anni ha saputo dare i migliori risultati, contribuendo a trasmettere all'esterno una immagine positiva della nostra terra".
Il direttore ha concluso facendo una distinzione tra i formaggi italiani e francesi: "I francesi sono stati bravissimi perché sono riusciti a sfruttare al meglio le tecnologie anche non avendo un latte di buona qualità, a differenza di noi italiani che nonostante abbiamo un latte di ottima qualità non riusciamo ad utilizzare le varie tecnologie e scoperte nel campo caseario".

Giovanni Gaziano


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search