Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Vinitaly 2008
di Emanuele Di Bella

03-04-08 h 20.00

I produttori dovranno presentare la documentazione per ricevere i fondi dalla Regione

Autocertificazione per

i danni della peronospora

Si procederà con il sistema delle autocertificazioni per accelerare la distribuzione delle risorse per i danni causati dalla peronospora.

Lo ha annunciato l'assessore regionale all'Agricoltura, Giovanni La Via, nel corso di un incontro con i produttori che si è svolto al Vinitaly di Verona.
Le risorse ammontano a 50 milioni di euro previsti dalla legge finanziaria con la quale lo Stato ha equiparato le cause di diffusione della peronospora ad una calamità naturale, ed ha quindi autorizzato il trasferimento dei soldi alle casse regionali. La circolare è pronta. Per il decreto si attende l'insediamento della nuova giunta regionale. "I produttori presenteranno un'autocertificazione dei danni subiti sulla base dei dati di produzione - ha detto La Via -. Poi, l'assessorato all'Agricoltura analizzerà un campione di domande, pari al 10 per cento del totale, per accertare eventuali irregolarità". Per il calcolo delle risorse da assegnare saranno considerati i ricavi medi delle cinque annate precedenti al 2007. Queste cifre saranno poi rapportate ai dati dell'ultima raccolta. Il risarcimento sarà pari all'80 per cento del danno subito.
L'assessore La Via ha inoltre lanciato una proposta per salvaguardare le produzioni: obbligo d'imbottigliamento in Sicilia per alcuni vitigni. Si pensa al Nero d'Avola, così come al Grillo, all’Inzolia o al Catarratto. "Solo così facendo si eviterebbe la concorrenza sleale di alcuni paesi - ha precisato La Via - che spacciano per siciliani vini prodotti con uve raccolta in altre parti d'Italia, solo per sfruttare il fascino del made in Sicily, senza alcuna garanzia sul contenuto della bottiglia”.
Infine, annunciata un’iniziativa per indirizzare le aziende sempre più verso l'imbottigliamento che ha raggiunto il 20 per cento dell'intera produzione. Cifra fino a qualche anno fa impensabile. L'assessorato regionale all'Agricoltura sta selezionando alcune figure professionali, enologi ma anche esperti di marketing, che affiancheranno i produttori nel processo virtuoso verso l'imbottigliamento. Il pool di esperti sarà pronto entro un mese per iniziare a lavorare.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Maurizio Albarello
Trattoria Antica Torre
Barbaresco (Cn)

Stefano Mazzone

Grand Hotel Quisisana

Capri (Na)

2) Tortelli di cipolle al burro di acciughe e pecorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search