Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Vinitaly 2010 il 09 Aprile 2010
di Redazione

Ore 18.26

Il presidente della Repubblica ha visitato il padiglione dell'Isola alla fiera di Verona. "Amo le vostre bottiglie. Questo mondo può diventare uno dei volani per il futuro del nostro Paese"

Napolitano promuove
il vino della Sicilia

La prima di un presidente della Repubblica al Vinitaly ha un sapore particolare anche per la Sicilia. Giorgio Napolitano questa mattina è stato protagonista di un piccolo tour nel padiglione 2 della fiera di Verona, quello che ospita le aziende dell'Isola.


"Bevo vino siciliano - ha detto Napolitano - soprattutto a Stromboli. Momento difficile per le aziende dell'Isola? Ne parlerò con il ministro". Il vino sta a cuore al presidente della Repubblica tanto da considerarlo "uno dei volani per il futuro dell'Italia. Sono rimasto impressionato dalla ricchezza di questa fiera, dall'aria di festa che si respira tra gli stand. In questo settore sono state fatte grandi cose: una volta in Italia c'erano le regioni del vino, oggi c'è un Paese intero che su questa risorsa ha costruito un grande successo". E ancora: "Il vino è emblema delle nostre tradizioni, della storia, della cultura e del lavoro dell'Italia. Ma è anche simbolo della sinergia necessaria tra diversità e unità. Abbiamo bisogno che ci sia un confronto continuo tra le nostre realtà, perché questo è uno stimolo a fare meglio". Il capo dello Stato ha incontrato alcuni produttori siciliani, tra cui Diego Planeta e Giuseppe Benanti, ha anche parlato con Josè Rallo di Donnafugata. A fare gli onori di casa l'assessore regionale alle Risorse agricole Titti Bufardeci e il presidente dell'istituto regionale della Vite e del vino Leonardo Agueci.
Napolitano ha poi preso parte ad un convegno "blindatissimo" sul vino nell'attuale momento di crisi. E durante i lavori è arrivato l'invito del presidente di Veronafiere Ettore Riello, di tornare il prossimo anno per il centocinquantesimo anniversario dell'Unità d'Italia. Per celebrare questo evento, Riello ha anche deciso di lanciare un concorso per la creazione di una bottiglia che possa meglio promuovere nel mondo l'immagine della Penisola e della sua storia. "Un'iniziativa che accolgo favorevolmente", ha detto Napolitano, il quale ha poi scherzato: "Non pretendo nemmeno il diritto della prima bevuta".

Gaetano La Mantia
 

Le foto sono di Igor Peyx


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gaetano Torrente

Al Convento

Cetara (Sa)

3) Baccalà in olio cottura su salsa puttanesca  e crumble di alici

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search