Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Vinitaly 2010 il 10 Aprile 2010
di Redazione

Ore 18.11

Il produttore dell’azienda etnea Passopisciaro Andrea Franchetti unico italiano alla manifestazione Le Semaine En Primeur

Nerello Mascalese
a Bordeaux

Il Nerello Mascalese sbarca a Bordeaux. Andrea Franchetti, produttore toscano, ormai siciliano d’adozione perché patron dell’azienda Passopisciaro sull’Etna, è stato l’unico interprete italiano durante la manifestazione Le Semaine En Primeur che si è svolto a Saint Emilion.


I quattro cru etnei, Sciaranuova, Rampante, Porcaria e Chiappemacine, presentati dall’azienda di recente sull’Etna, sono stati accostati ai grandi rossi francesi, e sono stati molto apprezzati dal pubblico. “Abbiamo ricevuto notevole riscontro da parte del pubblico soprattutto per la curiosità che questi vini sanno suscitare - racconta Laura Cirilli, organizzatrice di Contrade dell’Etna e responsabile dell’ufficio stampa – “ I visitatori sono rimasti piacevolmente stupiti della specificità del suolo etneo, già riscontrabile nei vini, che è indubbiamente paragonabile a quella di Bordeaux”. Le contrade etnee si differenziano infatti da un metro all’altro per composizione del terreno. Ciò è dovuto alle molteplici eruzioni in periodi diversi, ed alle numerose bocche eruttive che si formano. Lo stesso metro di paragone è usato a Bordeaux, dove i vini vengono prodotti  singolarmente da contrada in contrada.
Il trade d’union tra la Sicilia e la Francia sono stati i vini toscani di Franchetti. La Tenuta di Trinoro, nel cuore della provincia senese, produce infatti solo vini di taglio bordolese. Merlot, Cabernet Sauvignon, Petit Verdot sono solo alcuni dei vitigni che oggi  rappresentano il cuore della produzione aziendale di Franchetti, cui dieci anni fa si è aggiunta la tenuta di Passopisciaro sull’Etna. Un ulteriore legame tra Franchetti e la Francia è proprio dovuto al fatto che il paese ha rappresentato la scuola del produttore e ciò spiega il perché dell’attenzione al taglio bordolese.
Il successo dei vini etnei in Francia è solo la riprova di quanto il territorio etneo sia capace di generare vini superbi ed austeri, che non temono in nulla i prodotti francesi.

Laura Di Trapani


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gaetano Torrente

Al Convento

Cetara (Sa)

3) Baccalà in olio cottura su salsa puttanesca  e crumble di alici

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search