Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Vinitaly 2012 il 25 Marzo2012

Un grande Terra di Lavoro 2009 di Galardi, l'azienda campana che ogni anno sforna quest'Aglianico quasi in purezza, giovanissimo ma già con i segni inconfutabili del vino che si farà strepitoso.

E poi le bollicine classiche e intramontabili di Giuilio Ferrari, riserva del Fondatore, millesimo 2001. O ancora l'inaspetatto Rossese di Dolceacqua di Terre Bianche. O il Barolo '07 di Renato Ratti.Sono alcune delle etichette più buone assaggiate ad Opera Wine, il mega evento creato da Wine Spectator e da Verona Fiere alla vigilia del Vinirtaly a Verona. La rivista americana, sempre più sensibile al mondo del vino italiano (almeno per ora), ha selezionato cento produttori e altrettanti cento vini per presentare quella che loro ritengono sia la vetrina enologica del Bel Paese. 

Piemonte e Toscana a fare la parte del leone ma con Sud Italia che conquista posizioni importanti. La Sicilia, ad esempio, rappresentata da Diego Cusumano e il suo Sagana '09 (tra le annate migliori), da Tasca d'Almerita e il suo Rosso del Conte '07, da Planeta con il Santa Cecilia, da Donnafugata con uno splendido Ben Ryè '09, praticamente l'unico vino dolce tra i cento assieme al Vin Santo di Avignonesi, e da Duca di Salaparuta con il Duca Enrico. Circa 500 persone, molti americani, of course, una bella partenza.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search