Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Taormina Gourmet 2016 il 18 Ottobre 2016
di Fabrizio Carrera

Il giovane cuoco del ristorante Piazzetta Milù conquista la giuria sia per il piatto a base di gambero che per quello a base di cavolo


(Luigi Salomone, vincitore della gara di Gusto Campania - ph Gdr)
 

Luigi Salamone ha vinto la gara di gusto dedicata agli chef under 30 della Campania. Il giovane chef del ristorante Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia ha conquistato la giuria portandosi a casa i premi in entrambi le sezioni previste dalla gare organizzata da Cronache di Gusto presso l'Hotel Esperia Palace di Zafferana Etnea in provincia di Catania.

Luigi Salomone ha preparato il gambero condito con olio e maionese di gambero, spugna di riso e polvere di alghe e un lingotto di lingua cotta in court bouillon con puntarelle. A seguire ha proposto gli spaghetti con broccolo fermentato, stracciata di bufala e salsa di soia, germogli di cavolo e briciole croccanti.  

  
(I piatti preparati da Luigi Salamone: gambero condito con olio e maionese di gambero, spugna di riso e polvere di alghe e un lingotto di lingua cotta in court bouillon con puntarelle. A destra, spaghetti con broccolo fermentato, stracciata di bufala e salsa di soia, germogli di cavolo e briciole croccanti)  

Menzione speciale per la creatività e originalità a Valentino Bonincontri del ristorante Damà di Marignano, in provincia di Napoli che ha presentato il gambero all'orientale su hummus con insalata di portulaca su lamponi e una creme brulè di cavolfiore, cioccolato, pistacchio salato e gelato al caffè.

   
(I piatti di Valentino Bonincontri che hanno ricevuto una menzione speciale)

La giuria, capitanata dallo chef Angelo Sabatelli dell'omonimo ristorante a Monopoli e costituita dallo chef patron di casa Seby Sorbello e Paolo Barrale e dai giornalisti Carlo Passera, Alessandra Meldolesi, Rita Montanari, Maria Morosi, Mara Pettignano, Clara Minissale e da Clara Cimò in rappresentanza dell'oleificio Barbera, Rosario Catalano per la Cantina Casa di Grazia e Nicolò Tempestini del Consorzio di Tutela dell'Aceto balsamico di Modena. 
I giurati hanno valutato otto piatti di cui i primi quattro a base di gambero rosso di Mazara, e i successivi a base di cavolo.

Vincenzo Vaccaro del ristorante Cucina 82 di Gragnano (NA) ha proposto un'insalata di gambero con cialda croccante, sedano, basilico, insalata di castagne su crema di cachi e una pasta mista di Gragnano con cavolfiore e sgombro sfilettato con pane croccante all' acciuga e involtino di cavolo ripieno di ricciola al profumo di limoni di Sorrento.

   
(I due piatti di Vincenzo Vaccaro)

Stefano Parrella della Lanterna di Mugnano del Cardinale (AV) ha proposto il piatto “Il gambero ha mangiato il porcino" costituito da un gambero su crema di bufala e di porcini con mandorle tostate. Raviolo di gelatina di cavolo rosso ripiena di ricotta pinoli tostati su salsa di verza. In abbinamento a questo piatto è stato proposto Adorè 2015 Doc Sicilia, moscato bianco caratterizzato dai profumi di questo vitigno aromatico.

   
(I piatti di Stefano Parrella)

In abbinamento ai piatti a base di gambero è stato proposto lo spumante brut di frappato Euphòrya 2015 charmat dell'azienda Casa di Grazia di Gela. I piatti sono stati conditi dall'Olio Barbera nelle varianti Lorenzo n. 3, Lorenzo n. 5, Lorenzo n. 1 e Frantoia. Il gambero utilizzato è stato fornito dall'azienda Rosso di Mazara di Paolo Giacalone e la attrezzature utilizzate dagli chef in cucina sono fornite dall' Electrolux.

Manuela Zanni


ALCUNE IMMAGINI DELLA GARA DELLA CAMPANIA (FOTO GDR)






(In alto Angelo Sabatelli e Luca Abbruzzino; in basso Seby Sorbello e Paolo Barrale)


(I vini della cantina Casa di Grazia)




(Luigi Salomone riceve il premio da Angelo Sabatelli)


IN QUESTO LINK L'ARTICOLO SULLA GARA DEGLI CHEF UNDER 30 DELLA PUGLIA


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Donato De Leonardis

Don Alfonso San Barbato

Lavello (Pz)

3) Faraona ripiena con il suo filetto tartufato e verza

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search