Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Tendenze il 14 Gennaio2016

Poche cose sono identitarie e traccianti come lo sfincione palermitano. Una sorta di pizza alta almeno un paio di centimetri e condita con salsa di pomodoro, cipolla e tanto formaggio. 

È una tradizione palermitana, molto palermitana e di qualche paese attorno. La linea dello sfincione si ferma poco distante dal capoluogo siciliano. Se vai sulle Madonie, per esempio, forse neanche ne trovi più traccia, almeno di quello concepito alla palermitana. A Palermo se ne mangia tanto. È probabilmente il cibo di strada più consumato dai ragazzini durante le ricreazioni scolastiche. E durante le feste di fine anno impazza.


(Ron ed il suo collaboratore Giovanni Armanno)

Ron, il pizzaiolo di Mistral, locale di Vergine Maria, si è cimentato nel farne una versione con risultati sorprendenti. Una parete di riconoscimenti in giro per l'Italia e Migliore pizzeria Best in Sicily 2009, per Ron l'idea di lievitazioni lunghe e pizze di qualità, ricerca sulle farine e sugli ingredienti, non sono mode. In tempi non sospetti quando nessuno aveva scoperto il lievito madre e i grani antichi, questo pizzaiolo di una borgata marinara palermitana aveva deciso quale doveva essere il suo percorso. Oggi c'è anche lo sfincione. Consistente e ben sposato alla parte condita, lo sfincione by Ron ha una grande digeribilità e un sapore che ricorda una sorta di panettone salato. Merito di farine e lievitazioni decise. Da provare e riprovare. La farina è la tipo 2, l'impasto è fatto assieme a miele e olio extravergine. Poi la lievitazione supera le 48 ore. Il condimento fa il resto: salsa di pomodoro ben compatta, cipolla e una spruzzata finale di caciocavallo palermitano, meglio dice lui, se da vacca cinisara. È buono anche il giorno dopo, con una semplice riscaldata al forno.

C.d.G.

Mistral
Via Bordonaro, 30 - Palermo
091 6372285
Orari: dalle 19 all'1
Giorno di chiusura: lunedì
Ferie: variabili
Carte di credito: tutte
Posteggio: si


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Elio Mariani

Checchino dal 1887

Roma

4) Torta stracciatella

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search