Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Mauro Uliassi il 09 Dicembre 2014
di Redazione

Mauro Uliassi
Ristorante Uliassi
Senigallia (AN)

Ingredienti per 4 persone
8 seppioline giovani 
55 gr di ricci di mare
50 gr di Fegati di  seppie giovani
Carbone di nero di seppia
Qb Vinegrette
Sale, Pepe
 
Erbe aromatiche: lamio rosso, centocchio, mentuccia  romana, rabarbaro cinese, crescione, origano, sedano acquatico, acetosella, borsa pastore, triplice verde, matricaria camomilla, piantaggine, lattuga selvatica, finocchio marino selvatico, perilla aglio da taglio, aspraggine.
 
Per la vi negrette
80gr di olio
30 gr di xeres
2 gr di sale
 
Per il carbone di seppia
fare un pane  tipo ciabatta al nero di seppia.
Spezzarlo e farlo seccare in forno. Frantumarlo e passarlo al setaccio a maglia larga.
Tostare le molliche secche in padella con aglio ed olio.
 
Procedimento
Pulire le erbe
Togliere alle seppie il becco e lo stomaco, lasciando la pelle e il fegato. Sciacquarle, tagliarle se troppo grandi, condirle con poco olio extra vergine, ed arrostirle antiadarente o alla piastra.   
Frullare i fegati con la metà dei ricci di mare.
Porre a gelate la restante metà  dei ricci e tagliarli gelati a dadini grandi come un pisello.
 
Al pass:
sul fondo di  una ampia fondina porre un poco di salsa di fegato e ricci.
disporre in mezzo tutte  le erbe aromatiche  condite con poco sale, aceto e olio.
Aggiungere attorno l’insalata di erbe i pezzi di seppia arrostite, e  pezzi di granita di  ricci gelati.
Cospargere con un poco di carbone di nero di seppia per dare musicalità al piatto.

Mauro Uliassi
Ristorante Uliassi
Senigallia (AN)

Ingredienti per 4 persone
8 seppioline giovani 
55 gr di ricci di mare
50 gr di Fegati di  seppie giovani
Carbone di nero di seppia
Qb Vinegrette
Sale, Pepe
 
Erbe aromatiche: lamio rosso, centocchio, mentuccia  romana, rabarbaro cinese, crescione, origano, sedano acquatico, acetosella, borsa pastore, triplice verde, matricaria camomilla, piantaggine, lattuga selvatica, finocchio marino selvatico, perilla aglio da taglio, aspraggine.
 
Per la vi negrette
80gr di olio
30 gr di xeres
2 gr di sale
 
Per il carbone di seppia
fare un pane  tipo ciabatta al nero di seppia.
Spezzarlo e farlo seccare in forno. Frantumarlo e passarlo al setaccio a maglia larga.
Tostare le molliche secche in padella con aglio ed olio.
 
Procedimento
Pulire le erbe
Togliere alle seppie il becco e lo stomaco, lasciando la pelle e il fegato. Sciacquarle, tagliarle se troppo grandi, condirle con poco olio extra vergine, ed arrostirle antiadarente o alla piastra.   
Frullare i fegati con la metà dei ricci di mare.
Porre a gelate la restante metà  dei ricci e tagliarli gelati a dadini grandi come un pisello.
 
Al pass:
sul fondo di  una ampia fondina porre un poco di salsa di fegato e ricci.
disporre in mezzo tutte  le erbe aromatiche  condite con poco sale, aceto e olio.
Aggiungere attorno l’insalata di erbe i pezzi di seppia arrostite, e  pezzi di granita di  ricci gelati.
Cospargere con un poco di carbone di nero di seppia per dare musicalità al piatto.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search