Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Vini e territori il 05 Settembre2017


(Lin Gao)

di Marco Volpe

Il vino migliore di questa trasferta cinese che ci ha portato per una settimana in giro per i vigneti della Ningxia, regione autonoma nel cuore della Cina centrosettentrionale, lo assaggiamo in una delle cantine più piccole che abbiamo visitato. 

Si chiama Emma's Reserve, un Cabernet Sauvignon, vendemmia 2013, prodotto dalla Silver Heights, nel distretto di Jinfeng. Un vino elegante, equilibrato, buono a 360 gradi quale che sia il mercato in cui lo si vuole introdurre. Ma sarebbe riduttivo chiudere la questione qui. Perché in realtà questo vino, proprio la bottiglia che Lin Gao ha aperto per una decina di giornalisti arrivati dall'altra parte del mondo, nasce 24 anni fa. Questa non è una storia di vino ma d'amore, però forse è la stessa cosa. 

Nasce quando Emma, la figlia di Lin, allora funzionario del governo cinese, va a studiare in Europa, in Francia. Ed è lì che Emma trova la sua strada: si innamora del vino e di Thierry, enologo da tre generazioni. Prima di lui il padre e il nonno avevano scelto il vino come missione di vita. Thierry Courtade da Bordeaux, dov'era nato e cresciuto, lascia tutto e parte con Emma, si trasferiscono insieme dove vive la famiglia di lei, qui ad Yinchuan, capitale della Ningxia, dove d'inverno il termometro scende anche di 20 gradi sotto lo zero, a mille metri d'altezza, ai piedi delle Helan Mountain's, lontano 1.500 e passa chilometri dalla spiaggia più vicina. 

Ed è in quegli anni che nasce l'idea di questa piccola cantina tutta rossa nella campagne cinesi, con il piccolo ufficio e sala degustazione che ripara dal vento freddo che tira anche in questi giorni, ricavato da una stanza costruita su due container affiancati.

È qui che nascono questo sogno e questo Cabernet, perché dietro le cose migliori di tutti noi c'è sempre un amore. E a Jinfeng d'amore ce n'era troppo perché andasse sprecato in un vino qualsiasi.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Elio Mariani

Checchino dal 1887

Roma

4) Torta stracciatella

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search