Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Vinitaly 2017 il 09 Aprile2017

Una medaglia e una pergamena: ecco i nuovi benemeriti della Vitivinicoltura italiana. 

Il premio che dall'anno scorso è stato intitolato ad Angelo Betti, l'ideatore di Vinitaly, è stato consegnato al Ristorante d'Autore al PalaExpo. A condurre la premiazione, il giornalista Paolo Massobrio. Il premio, che è stato istituito nel 1973, viene assegnato ogni anno ai grandi interpreti del mondo enologico italiano. Per tradizione, viene consegnato nel primo giorno del Vinitaly. A scegliere i premiati sono gli assessorato regionali dell'Agricoltura che hanno il compito di indicare coloro che, con la propria attività professionale o imprenditoriale, hanno contribuito e sostenuto il progresso qualitativo della produzione viticola ed enologica della propria regione e del proprio Paese. A consegnare i premi, il presidente di VeronaFiere Maurizio Danese e il direttore Generale di VeronaFiere Giovanni Mantovani. 

Il premio è andato a:

  • Domenico Pasetti (Abruzzo);
  • Ruggiero Potito (Basilicata);
  • Tommaso Caporale (Calabria);
  • Azienda Agricola Torre dei Chiusi (Campania);
  • Angela Sini (Emilia-Romagna);
  • Stanko Radikon (Friuli Venezia Giulia);
  • Antonio Santarelli (Lazio);
  • Azienda Agricola Zangani (Liguria);
  • Azienda Fondo Bozzole (Lombardia);
  • Azienda Agricola Simone Capecci (Marche);
  • Azienda VI.NI.CA. (Molise);
  • Azienda Agricola Beccaria Davide (Piemonte);
  • Barbara Raifer (Provincia Autonoma di Bolzano);
  • Mauro Varner (Provincia Autonoma di Trento);
  • Vittoria Cisonno (Puglia);
  • Daniela Pinna (Sardegna);
  • Azienda Baglio del Cristo di Campobello (Sicilia);
  • Stefano Barzagli (Toscana);
  • Sara Goretti (Umbria);
  • Andrea Barmaz (Valle d’Aosta);
  • Albino Armani (Veneto)

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Lacalamita

Lula pane e dessert

Trani (Bt)

1) Tartelletta di stagione

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search