Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Vinitaly 2020 il 10 Marzo2020

di Annalucia Galeone

Il Vinitaly non s'ha da fare? Dopo l'annullamento dell'edizione 2020 del Prowein a causa del Coronavirus la più importante manifestazione italiana del comparto è stata rimandata dal 14 al 17 giugno.

In seguito alle recenti evoluzioni, l'intero paese, è stato ufficialmente dichiarato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte zona protetta. La situazione è tutta in divenire. Alla famosa kermesse enoica in collaborazione con Unioncamere partecipano circa 120 cantine pugliesi. Più o meno la metà di queste ha sollecitato l'intervento della Regione Puglia per far slittare la kermesse veronese direttamente al 2021. Gli uffici regionali da noi contattati hanno confermato tale desiderio. “Non c'è motivo per investire risorse - afferma Mauro Di Maggio, presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria - laddove i maggiori buyer hanno espresso la volontà di non venire. Si salti il giro e basta”. Dello stesso parere è Piero Spinelli,direttore commerciale di Trullo di Pezza. “Vogliamo che il Vinitaly sia spostato. È la cosa più giusta da fare – sostiene Spinelli - A giugno chi verrà? Diventerà una fiera solo per gli appassionati e non per gli addetti ai lavori”. Vista la contingenza attuale e il rallentamento dell'attività in tutti i settori la risposta non sarà immediata, probabilmente dopo il 3 aprile, non è escluso che lo stesso ente fiera possa adottare nuovi e ulteriori provvedimenti alla luce degli ultimi sviluppi.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search