Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il vino della settimana
di C.d.G.

di Federico Latteri

Tamburello è un’azienda agricola a gestione familiare che sorge nel territorio di Monreale, in provincia di Palermo.

Fu fondata dal Cavaliere Nicolò Tamburello che, erede di una famiglia che vinificava sin da fine '800, ha trasmesso ai tre figli la passione per quest’attività. Oggi l’obiettivo è quello di valorizzare le varietà autoctone, sia di uva che di olive, nel rispetto delle tradizioni con l’ausilio di moderne tecnologie che consentono di ottenere prodotti di qualità.

Ci troviamo nel cuore della valle del Belìce, in un’area collinare fortemente vocata per la viticoltura e l’olivicoltura con un clima mite e soleggiato. La proprietà si estende per 70 ettari all’interno dei quali si trovano vigneti, uliveti e coltivazioni di cereali. La superficie vitata, 30 ettari in tutto, è situata ad un’altitudine di circa 300 metri sul livello del mare. In essa sin trovano diverse varietà: Perricone, Nero d’Avola, Syrah, Inzolia e Chardonnay. Dal 2000 c’è la certificazione biologica e inoltre l’azienda aderisce ad un progetto internazionale sull'agricoltura “climate-friendly” con protocolli sulle riduzioni delle emissioni dei gas serra in campo e utilizzo di un impianto fotovoltaico per soddisfare il fabbisogno energetico.


(Mirella Tamburello)

Tre le etichette prodotte, due rossi e un bianco. Degustiamo il Pietragavina Perricone 2015. E’ prodotto con uno dei più antichi vitigni autoctoni della Sicilia, il Perricone. Questa varietà era molto diffusa alla fine dell’Ottocento nella parte occidentale dell’Isola, dove veniva impiegata per la produzione del Marsala Ruby. Poi, dopo metà Novecento, cominciò ad essere utilizzata sempre meno arrivando quasi a scomparire.

Oggi diverse aziende la stanno rivalutando e tra queste Tamburello occupa un posto di rilievo poiché ha sempre creduto in questo vitigno, producendo il Pietragavina sin dal 2002. La vinificazione prevede una fermentazione a temperatura controllata di 26 gradi con due délestage quotidiani per un periodo variabile da 7 a 10 giorni. Segue una maturazione in fusti di rovere della durata di 6-8 mesi e un successivo breve periodo di affinamento in bottiglia.

Versato nel calice, il vino si presenta di colore rosso rubino quasi impenetrabile. E’ ricco e intenso al naso con profumi di frutta matura come ribes, gelsi neri e confettura di prugna. Il sorso è potente, fruttato, strutturato, con tannini morbidi, gusto pieno e buona persistenza. Può essere abbinato a varie preparazioni a base di carne come arrosti, falsomagro, grigliate, oppure a primi piatti molto ricchi come le tagliatelle al ragù. Da provare con i formaggi stagionati.       

Rubrica a cura di Salvo Giusino

Tamburello
Contrada Pietragnella - Monreale (Pa)
Tel. +39 091 8465777
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.aziendetamburello.it
 

IL VINO IN PILLOLE


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Maurizio Albarello
Trattoria Antica Torre
Barbaresco (Cn)

Stefano Mazzone

Grand Hotel Quisisana

Capri (Na)

2) Tortelli di cipolle al burro di acciughe e pecorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search