Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Cronache dal Vinitaly il 09 Aprile 2011
di Redazione

A Gaetana Jacono (nella foto) dell'azienda Valle dell'Acate (Rg), associata Assovini Sicilia, è stato assegnato a Verona il Premio Cangrande “Benemeriti della Vitivinicoltura” con la consegna della Gran Medaglia di Cangrande.

Il prestigioso riconoscimento viene assegnato dal 1973 in occasione del Vinitaly seguendo le indicazioni degli Assessorati regionali all’Agricoltura che segnalano i protagonisti del vino italiano che con la propria attività hanno contribuito in modo determinante "allo sviluppo della viticoltura e alla valorizzazione dell'enologia italiana".

Gaetana Jacono, da famiglia di viticoltori da sei generazioni, ha iniziato ad occuparsi dell'azienda di famiglia negli anni '90 con l'obiettivo di rilanciare in chiave moderna i vini tipici della zona, il Cerasuolo di Vittoria e il Frappato, e di dare un respiro più internazionale all'azienda cercando di dare così anche un contributo allo sviluppo e al successo del vino siciliano in Italia e nel mondo. Valle dell'Acate attualmente produce 400.000 bottiglie per il 60% esportate all'estero, in primo luogo negli Stati Uniti dove l'azienda è stata la prima a far conoscere il Cerasuolo di Vittoria e il Frappato.

"Negli Stati Uniti siamo stati dei veri e propri ambasciatori del Cerasuolo di Vittoria - racconta Gaetana Jacono che si divide tra Milano, dove vive, e la Sicilia - si tratta di un vino antico ma dal carattere moderno, fresco, adatto pure per il pesce che adesso finalmente, anche grazie alla Docg, sta ottenendo il successo che merita. La mia missione è stata anche quella di cercare di portare un pezzo speciale di Sicilia qual è la provincia di Ragusa, un piccolo gioiello per enogastronomia, architettura e natura - continua la Jacono - in giro per il mondo. Alla fine la qualità sta pagando, siamo rimasti fedeli alla nostra identità senza seguire le mode, guardando al mercato ma senza esserne vittime. E oggi il mercato premia vini proprio come i nostri, fruttati e freschi. Ricevere il Cangrande per me è un onore che corona il processo di riscoperta del Cerasuolo di Vittoria e del Frappato e che mi sprona ad andare avanti su questa linea. Un riconoscimento che premia non solo me ma un territorio e tanti produttori, molti giovani, che stanno lavorando coesi con grande entusiasmo e professionalità".


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search