Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La manifestazione il 12 Giugno 2019
di Fabrizio Carrera

Sesta edizione il 22 e 23 giugno. Il rosato in Italia, una moda o puro marketing? Ne discutono i produttori

Lecce si prepara alla sesta edizione di Roséxpo, il salone internazionale dei rosati promosso e ideato da deGusto Salento, l’associazione dei produttori di Negroamaro. 

Il 22 e 23 giugnonelle sale dell’ex Convitto Palmieri banchi d’assaggio e degustazione di ben 300 etichette di rosati provenienti da tutto il mondo, street food a cura del Mercatino del Gusto di Maglie, incursioni musicali, una mostra fotografica e una serie di premi da conferire durante il talk di apertura previsto il 22 alle 16 nelle sale di San Francesco della Scarpa. Sono 300 le etichette che sarà possibile degustare nella due giorni leccese dedicata ai vini rosati. Accanto alla vasta proposta pugliese e italiana, sarà possibile fare un viaggio gustativo dalla Georgia al Sud Africa, dalla Provenza al Libano, ma anche Germania, Spagna, Portogallo, Croazia, Slovenia e ovviamente Italia. 

Rosati, identità o marketing? Nell’anno che ha registrato la nascita di Rosautoctono, l'Istituto del Vino Rosa Autoctono Italiano, che raccoglie i Consorzi di tutela delle denominazioni di origine più rappresentative del settore,nel Paese in cui è ancora forte il divario con la ricerca e in cui pesa l’assenza di dati certi, è giunto il momento per porre le basi per una discussione concreta sul futuro del vino Rosa o,per i più nostalgici,del rosato d’Italia. Una degustazione di vecchie annate di rosati aprirà venerdì 21 giugno la kermesse 2019 nella sede dell’Academy del Gambero Rosso, con un viaggio guidato dalla giornalista Stefania Annese, per comprendere la longevità di una tipologia di vino che ha reso famosa la Puglia nel mondo. Un percorso tra scoperte scientifiche, progetti di marketing e storie umane di questi grandi vini, partendo dall’assaggio di dieci calici,sabato 22 alle 10,30 sotto la guida esperta di Filippo Bartolotta, giornalista e grande conoscitore dei mercati internazionali, consentirà un giro del mondo che,partendo da una icona dei rosati, il Garrusdi Chateau d’Esclans, darà il via alle riflessioni tecniche e sociali che saranno riprese nel corso della tavola rotonda pomeridiana.

“I grandi produttori italiani investono nei rosati. Moda, semplice richiesta commerciale o voglia di scommettere” è il tema della tavola rotonda d’apertura di Roséxpo, (22 giugno alle 16 nelle sale di San Francesco della Scarpa); il talk sarà coordinato da Filippo Bartolotta, giornalista e wine educator  e Francesco Muci, Slow Wine Puglia, che stimoleranno il dibattito con alcuni dei player del mercato italiano portatori di conoscenza ed esperienza anche all’estero, Marina Cvetic Masciarelli (Cantina Masciarelli), Cristina Ziliani (Cantina Berlucchi), Christian Scrinzi (Responsabile Enologi Giv), Mattia Vezzola (Cantina Costaripa), Matilde Poggi (Cantina Le Fraghe e Presidente Fivi), Lucia Letrari (Istituto Trentodoc) e Damiano Calò (in rappresentanza dei produttori di deGusto Salento). 

Riflessioni sull’identità dei rosati, partendo dal marketing per arrivare alla ricerca scientifica e all’identità di questa categoria di vino, per provare a capire se gli investimenti e le scelte che riguardano la produzione dei rosati si rifanno a scelte dettate esclusivamente dal mercato e da una moda o se effettivamente esista un progetto di unità nazionale intorno a un’idea di vino che possa avere un futuro in Italia e all’estero. "È partito proprio dal risultato di una tavola rotonda di una precedente edizione di Roséxpo il progetto di associare i consorzi – spiega Ilaria Donateo, presidente di deGusto Salento – e a questo punto del percorso ancora una volta vogliamo stimolare il dibattito nazionale e portarlo su un livello ancora più alto perché oggi più che mai è importante capire cosa si voglia e dove si voglia andare. Il rosato è solo una moda? O è arrivato il momento per avviare una progettualità che porti i rosati italiani a poter competere con i cugini francesi, dai quali abbiamo molto da imparare".

Un momento scientifico che aprirà il sesto salone internazionale dei rosati che a Lecce sarà ospitato dalle sale dell’ex Convitto Palmieri dove a partire dalle 19 è prevista l’apertura dei banchi d’assaggio. Una madrina pescata dal mondo della comunicazione quest’anno darà il via ufficialmente al salone dei vini rosati. Per l’occasione sarà a Lecce Mary Cacciola, voce di Radio Capital e anima della trasmissione radiofonica Non c’è Duo senza te con Andrea Lucatello. La VI edizione gode del patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo, del sostegno della Regione Puglia, assessorato all’Agricoltura e Sviluppo Rurale, del patrocinio della provincia e del Comune di Lecce. 

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Donato De Leonardis

Don Alfonso San Barbato

Lavello (Pz)

3) Faraona ripiena con il suo filetto tartufato e verza

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search