Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 177 del 05/08/2010
di Redazione

IL PRODOTTO

Il fico Dottato è il prodotto principe della produzione di Colavolpe, in Calabria. Viene utilizzato come base per la creazione di prodotti di eccellenza

Dolci dall’albero

Un’azienda che si accinge a compiere cento anni. Colavolpe nasce dalla folgorazione di un campano per la Calabria. L’attuale nonno della proprietaria, originario di Amalfi, arrivava cento anni fa in terra calabrese, restando colpito dai frutteti e soprattutto dalla dolcezza dei fichi. È così che decise di cominciare a lavorarli e commercializzarli come dolci.

Il fico Dottato, prodotto esclusivo della zona, che si caratterizza per degli acheni molto sottili, è il prodotto principe della produzione Colavolpe e viene utilizzato come base per la creazione di prodotti di eccellenza.
Oggi l’azienda di proprietà di Giulia e conta trenta collaboratori impegnati nella produzione di dolci, frutta secca e prelibatezze tradizionali.
“Le crocette, i tipici dolci calabresi composti da fichi ripieni di mandorle, sono state il nostro primo prodotto dolciario, ma la vera risorsa che non ha bisogno di aggiunte è il fico stesso” spiega la Colavolpe. Tra gli altri dolciumi anche le Giuliette, con ripieno di pistacchi di Bronte e ricoperti di cioccolato bianco, ma anche praline ed uova di Pasqua.
L’azienda è oggi un laboratorio che propone ricette ed abbinamenti rispettosi della tradizione locale. “Proponiamo i nostri prodotti all’interno di scatole in stile Liberty per non dimenticare che tutto ha avuto origine in quel periodo storico, dalla passione di mio nonno per questa terra”. Da anni è stato presentato il riconoscimento per il marchio Igp, ma la pratica non è stata ancora approvata.

(Nella foto: Giulia Colavolpe con i fratelli Din e Nicola)

Laura Di Trapani


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gabriele Boffa

Locanda del Sant'Uffizio Enrico Bartolini

Cioccaro di Penango (At)

1) Asparago, seirass e tuorlo al curry

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search