Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

L’EVENTO

Nella Sala Gialla di Palazzo dei Normanni a Palermo consegnati i premi Best in Sicily 2011. I flash, l’emozione, ma anche qualche “provocazione” nel dibattito sui prodotti siciliani nel mondo

Il meglio in una serata

I fasti della Sala Gialla del prestigioso Palazzo dei Normanni di Palermo, sede dell’Assemblea regionale siciliana, i fotografi, le telecamere, la gente che parla di te e del tuo lavoro e soprattutto della tua bravura.

Per gran parte dei dodici premiati di “Best in Sicily” la cerimonia di premiazione rimarrà un ricordo irripetibile della propria vita. Perché chi è abituato a lavorare, a conoscere le proprie piante o le proprie mucche a una a una, a preparare menu e, perché no, a servire ai tavoli, non penserà mai all’esaltazione di sé, ma avrà sempre un punto fisso verso il quale guardare: far bene il proprio mestiere. Poi quando arriva un riconoscimento prestigioso come questo lo si vive come un sogno, un momento magico che intervalla il lavoro duro, le soddisfazioni, ma anche le delusioni quotidiane.
Accanto alla magia di “Best in Sicily” sono stati lanciati una serie di spunti riflessivi nel corso del dibattito su “Cibo e identità: la Sicilia nel mondo”, moderato dal direttore di Cronachedigusto.it, Fabrizio Carrera. A partire dalla relazione introduttiva curata da Franco La Cecla, antropologo e docente universitario in Italia e a Parigi che ha analizzato il rapporto tra cibo e territorio. Tra i relatori Lucio Tasca d’Almerita past president di Assovini, Leonardo Agueci, presidente dell’Istituto regionale della vite e del vino, Giuseppe Licitra, presidente del Corfilac, Salvatore Parano, responsabile Ice Sicilia, Antonino Salina, direttore generale dell’Istituto Zooprofilattico sperimentale della Sicilia, Doriana Licata, assessore alle Attività produttive della Provincia di Trapani, Gigi Mangia di Confcommercio Palermo, Alessandro Chiarelli, presidente di Coldiretti Sicilia, Salvatore Malandrino, direttore Esecutivo UniCredit Sicilia.

Salvo Butera

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Giannico Carruggio

Cantina Gianfranco Fino

Manduria (Ta)

1) Gambero marinato

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search