Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

IL PREMIO

Consegnati i premi ai dodici vincitori di Best in Sicily 2010. Le istituzioni: “Adesso bisogna rendere più accessibili i prezzi dei nostri prodotti tipici”

Standing ovation
per sua Eccellenza

Li hanno definiti gli “eroi dell’eccellenza”. I dodici che contro tutti e tutto, combattendo una crisi che inevitabilmente non si può negare, continuano a fare dell’amore per la loro terra, dell’attenzione al perfezionamento dei loro prodotti un motivo di vita. Nella sala Basile dell’hotel palermitano Villa Igea Hilton, Cronache di Gusto li ha riconosciuti e premiati tra tanti, consegnando loro i premi Best in Sicily 2010 come eccellenze dell’enogastronomia siciliana.

“Gli italiani parlano di cibo più di qualunque altro popolo al mondo – ha detto Fabrizio Carrera, in apertura del dibattito dal titolo “Eccellenza enogastronomica e (è) sviluppo” che ha preceduto la cerimonia di consegna –.
Quello che vogliamo, è sovvertire il detto per cui al peggio non c’è mai fine”. Valorizzare i migliori dell’isola, dunque, ma nello stesso tempo educare la domanda, ossia il consumatore, ad una scelta consapevole in grado di muoversi verso i prodotti isolani. Un punto questo, su cui hanno concordato tutte le autorità politiche e gli esponenti del settore che sono intervenuti al dibattito: “E’ necessario – ha dichiarato Giambattista Bufardeci, assessore regionale all’Agricoltura – accoppiare il concetto di viaggio a quello di rapporto con la tavola. Le tipicità siciliane rappresentano un’eccellenza che vive di grandissime difficoltà e noi dobbiamo stringere la forbice tra il costo di produzione e il prezzo finale”.
Dello stesso parere anche il presidente della Provincia Giovanni Avanti, che ha aggiunto: “Manca il salto vero, rendere il prodotto appetibile ad un mercato di livello superiore, dove il prezzo non è centrale”. Più critici, invece, i toni di Lillo Vizzini, presidente Federconsumatori, che ha denunciato una poca attenzione del mercato nei confronti dei consumatori: “Se il grano all’inizio del 2008 era venduto a 48 centesimi al chilo, all’inizio del 2009 a 21 e a gennaio del 2010 a soli 14 centesimi – ha detto –, perché il prezzo del pane continua ad aumentare? Velocemente si alzano i prezzi ma non altrettanto rapidamente si abbattono, anche quando è possibile”.
Tra gli altri ad essere intervenuti al forum, Angela Salvo direttore della Federazione delle strade del Vino e dei Sapori di Sicilia, che ha annunciato che tra pochi mesi ci sarà la possibilità di scaricare le mappe delle strade del vino siciliane anche su navigatori satellitari e videofonini, Diego Planeta presidente Assovini, Leonardo Agueci presidente Irvv, Giuseppe Licitra presidente del Corfilac, Vincenzo Chiofalo presidente Corfilcarni e Salvatore Parano responsabile Ice in Sicilia.

Al termine del dibattito si è poi svolta la cerimonia di premiazione delle 12 eccellenze enogastronomiche siciliane. Mentre a Marco de Grazia, che probabilmente considera come figli anche i suoi vigneti – insieme alla bambina che teneva in braccio durante la premiazione –, è andato il premio come miglior produttore di vino per la sua Tenuta delle Terre Nere (Ct), quello di miglior produttore di olio è spettato a Francesco Pellegrino (Terre di Shemir, Tp) e quello di miglior produttore di formaggi a Mario Mirabile di Santa Lucia del Mela (Me). Un lounge bar e una Spa di prossima apertura, una cucina raffinata e un anfiteatro esterno da 500 posti per il miglior albergo siciliano: il Poggio del Sole Resort, a Ragusa, per cui ha ritirato il premio Vincenzo Scrofani. Antonio e Giuseppe La Rosa sono stati premiati, invece, per il loro ristorante Locanda di Don Serafino, sempre a Ragusa, mentre il riconoscimento come miglior bar è andato a Giuseppe Denaro del Bar Irrera a Messina. Il premio per la migliore pizzeria è spettato al pizzaiolo Dario Genova del locale Al Giardino e quello per la migliore pasticceria a Salvatore Cappello: entrambi di Palermo. A Francesco Vescera è stato consegnato il riconoscimento come miglior panificio con il suo Forno Parisi (Carlentini, Sr) e quello per la miglior macelleria è andato al Punto della Carne di Aldo Blasco (Cefalù, Pa).

Infine, il vicesindaco di Ragusa Giovanni Cosentini ha ritirato il premio come miglior Comune per l'offerta enogastronomica sul territorio e Filippo La Mantia, che a Roma è titolare del ristorante dell’Hotel Majestic in via Veneto e che spedisce la sua caponata, dunque il cuore della Sicilia, persino a John Travolta a Los Angeles, quello in qualità di migliore ambasciatore siciliano del gusto nel mondo. La serata organizzata da Cronache di Gusto si è conclusa tra un bicchiere di vino e un piatto di dolci – senza dimenticare, come da buona tradizione, primi e secondi –, con un buffet che ha riunito a tavola oltre 120 persone.

Paola Pizzo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Patrizia Girardi

Amastuola Wine Resort

Crispiano (Ta)

3) Tortelli di grano arso con germogli di finocchietto in brodo di gallina e camomilla

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search