Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 210 del 24/03/2011
di Redazione

VIVERE DI VINO

Da astemio a grande esperto del settore. L’agente di commercio si confessa: “Ho mosso i primi passi in questo mondo grazie al conte Bernard de la Gatinais”

Ferro: "Col vino
non ci si annoia"

Da astemio a grande appassionato ed esperto del vino. Inizia così la carriera di Rino Ferro che da anni oramai si occupa di venderlo.

“Non cambierei mai il settore dove lavoro, quello del vino appunto”, confessa. Il perché? “E’ un mondo dinamico, pieno di cultura, di storia, in continua evoluzione. E poi ti mette in contatto con tantissime persone. Insomma di certo non ci si annoia”. E da agente di commercio quale è parla anche dell’’amaro’, ovvero del calo dei consumi nel mondo del vino. “La crisi economica che ha colpito le famiglie italiane spinge a tagliare sul superfluo, e così si esce di meno e si tende a risparmiare anche sulla scelta del vino”. Il calo, secondo Ferro, “si attesta almeno al quaranta per cento. Il mercato è in sofferenza e quest’anno lo è ancora di più, soprattutto nei mesi di gennaio e febbraio”.
Ma Ferro non demorde. La sua è una passione nata per caso, “è stato il conte Bernard de la Gatinais, il fondatore dell’azienda vitivinicola Rapitalà, a farmene innamorare. È stata una delle persone più importanti della mia vita, oltre ai miei genitori – racconta – Grazie al conte ho apprezzato questa bevanda di Bacco ed ho imparato a gustarla”. Così Rino Ferro ha cercato di recuperare il tempo perduto, di quando insomma era astemio: “Quando mi cimento in qualcosa mi piace affrontarla a 360 gradi, così ho frequentato i tre corsi per diventare sommelier”. Tanto esperto, e dal punto di vista enologico e del mercato, da poter dire quale sono i punti deboli dell’enologia siciliana: “Siamo sulla buona strada, negli ultimi anni si sono fatti passi da gigante, ma ciò non toglie che si può sempre migliorare. Tuttavia credo che tutti i produttori abbiano oramai capito quali linee seguire per arrivare al mercato”. Ma cosa beve Rino Ferro? “E’ il bianco che preferisco, - ci confessa - anche se è più difficile trovarne di buoni. I rossi sono sempre una spanna più su. I miei preferiti sono quelli dell’Alto Adige”. ‘Tradisce’ dunque sui gusti la sua Sicilia e sulla ‘moda’ di produrre spumanti, sono numerose le aziende siciliane che vi si cimentano, dice: “Se devo scegliere bollicine opto per Franciacorta o champagne”.

Sandra Pizzurro


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Maurizio Albarello
Trattoria Antica Torre
Barbaresco (Cn)

Stefano Mazzone

Grand Hotel Quisisana

Capri (Na)

2) Tortelli di cipolle al burro di acciughe e pecorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search