Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in I nostri consigli il 13 Febbraio 2020
di C.d.G.

di Michele Pizzillo

La festa più passionale dell’anno potrebbe anche trasformarsi da sogno in appuntamento irrecuperabile. 

Così OpenTable, la piattaforma che si occupa di prenotazione di ristoranti a livello globale, ha voluto capire come gli italiani percepiscono San Valentino, identificando i 5 motivi che rischiano di rovinare tutto. E’ vero che per far breccia nel cuore di qualcuno sia importante “saperlo prendere per la gola”: lo confermano i due terzi degli intervistati che ritengono il ristorante la location ottimale per un primo incontro e una mossa strategica di conquista. Eppure, ci si conosce da poco, dubbi e incertezze sono dietro l’angolo, qualcosa potrebbe anche andare storto, fanno sapere da Open Table. A cosa stare attenti, allora, soprattutto se si tratta di un first date? OpenTable lo ha chiesto a donne e uomini dello Stivale per stilare la top dei 5 dei possibili “orrori” di una cena a due.

Ecco le 5 cose da evitare ad un primo appuntamento al ristorante. Per lei: essere scortesi con il cameriere; mangiare con la bocca aperta; utilizzare lo smartphone a tavola; criticare le scelte del proprio cibo; ordinare al proprio posto; Per lui: utilizzare lo smatphone a tavola; essere scortesi con il cameriere; mangiare con la bocca aperta; non toccare quasi cibo; criticare le scelte del proprio cibo.

Ma la cena non è finita, un ultimo scoglio potrebbe ribaltare ancora le sorti, perché sulla gestione del conto vive da sempre l’interrogativo amletico: la proposta di dividere il conto è al 9° posto delle cose da evitare con un quinto delle donne (19%) che lo ritiene inappropriato, mentre lo è solo per il 10% degli uomini. A questo punto Adrian Valeriano, vice presidente Emea di OpenTable dice che “siamo felici di poter supportare chi desidera regalarsi una cena in occasione di una serata tanto speciale come quella di San Valentino. Nella scelta del ristorante perfetto, noi mettiamo a disposizione tutte le sue funzionalità per scovare, dai destination restaurant alle perle nascoste, l’esperienza gastronomica ideale per i milanesi, così come per i viaggiatori di tutto il mondo che celebreranno un weekend romantico nella città della Madonnina". E, noi, di Milano – con qualche escursione oltre i confini lombardi – abbiamo scelto i seguenti ristorante dove festeggiare San Valentino.

MILANO
ANTICA OSTERIA LA RAMPINA – Via Emilia, 3 – località Rampina – San Giuliano Milanese
Siamo alle porte di Milano, dove il menù proposto per San Valentino vede la tradizione meneghina fondersi con l’ispirazione esotica grazie a piatti come Carpaccio di ricciola in salsa Mojito con geleé alla mela verde, Branzino al vapore con tartare d’ostrica e aria al Gewurztraminer, Ravioli al nero di seppia ripieni di scampi con consommé di thé nero e fiori, Cuore croccante al cioccolato e nocciole ripieno di mousse al bergamotto e inserto liquido ai frutti rossi, Gelato alla zucca e zenzero (insolito abbinamento tra l’ingrediente mantovano e la radice che arriva dall’Estremo Oriente). Tutto con un romantico accompagnamento musicale del duo Big Bubble - violino e voce – che proporranno un repertorio che spazia dal pop al rock, dal soul fino alla classica, arrangiati in chiave acustica e minimale.

CANTINA URBANA – Via Ascanio Sforza, 87 - Milano



Qui la festa degli innamorati è, probabilmente, qualcosa di alternativo, visto che si parte dal vino di qualità e dalla bella musica, per arrivare alle proposte gastronomiche. Così Cantina Urbana, la prima urban winery che nel cuore di Milano su affaccia sul Naviglio Pavese, ospiterà TROPICAL JEESUS live selecta: una selezione musicale curata e accompagnata live da Piergiorgio Idà Lojercio che durante le performance alterna DrumPad, Bass, Ukulele e Latin Percussion. A rendere ancora più gustosa la serata ci saranno i cicchetti, i taglieri di salumi e formaggi - con una selezione di formaggi di capra dell’Azienda agricola “Il Boscasso” che si trova nel cuore dell’Oltrepò Pavese, e piatti caldi come “Il piatto del Cantiniere”: Puccia pugliese con spalla cotta di Mora Romagnola di Zavoli accompagnata da pomodori confit, cipolle, peperoni piccanti salentini, senape e salsa verde fatta in casa. 

CENERE’ – Piazza Virgilio, 3 – tel. 02.84216488 - Milano
Cenerè, ultima sfida di Milano Restaurant Group, assicura un viaggio sensoriale che lega una cucina contemporanea e ricercata a un ambiente caldo, elegante ed evocativo per far vivere ai clienti un'esperienza in grado di coinvolgere i cinque sensi. Tant’è vero che lo chef Gabriele Faggionato (prima alla conduzione della cucina di “Garage Italia” e successivamente di “Carlo e Camilla” in Duomo), utilizza solo materie prime di qualità, combinano ingredienti e sapori con equilibrio e raffinatezza.  Filosofia racchiusa alla perfezione nel menù proposto per la serata di San Valentino: tartare di ricciola con mango e peperoncino come entrèe, seguita da spiedini di capesante alla brace, lemongrasse e mela verde, risotto mantecato al mascarpone, alloro e ricci di mare, polpo arrosto con sedano, rapa e passion fruit e, per chiudere, delizia ai lamponi. Anche il design del locale è pensato per enfatizzare l'esperienza degli ospiti e la scelta ricercata dei materiali richiama l'essenza del ristorante: il rovere grezzo del parquet, gli intonaci dei muri ottenuti con una mescola di sabbia, cenere e silicio, la pelle naturale dei divani, il sughero tostato alle pareti, i metalli liquidi che rivestono parte degli arredi, il ferro e la pietra dei tavoli, il cuoio degli accessori. Tocco finale la cucina a vista, ampia e nel segno della massima trasparenza, che consente di ammirare il lavoro della brigata.

CLIVATI 1969 – Viale Coni Zugna, 57 -  tel. 02.8322591 - Milano



3 milanesi su 4 festeggeranno la giornata dell’amore in pausa pranzo: questo il risultato di un sondaggio proposto dalla Pasticceria Clivati 1969. Così, i proprietari di questo storico locale, per venire incontro alle esigenze di chi (il 73% delle risposte) pensa che la pausa pranzo possa essere la prima occasione utile da trascorrere con la propria metà, ha ideato il lunch box degli innamorati per una pausa pranzo gustosa, dolce e leggera. Lo speciale lunch box per due, pensato da consumare a domicilio, da asporto e nei locali della pasticceria, contiene un sandwich farcito con salmone affumicato, salsa guacamole, uova, pomodori e insalata; un dolce composto da due cuori di mousse di cioccolato bianco con ripieno di caramello al passion fruit poggiati su un biscotto di pasta frolla; infine, da bere, ci sarà una spremuta di melograno, o altro su richiesta. Si possono aggiungere dolci pensati appositamente per San Valentino come praline di cioccolato bianco con ripieno ganache alla vaniglia e di cioccolato fondente ripieno alla polpa di lampone, nonché torte come la Sacher con dediche personalizzate per l’occasione e l’originale Love Cake realizzata con pasta frolla, crema charlotte alla vaniglia e frutti di bosco.

DA GIACOMO ARENGARIO – Via Guglielmo Marconi 1 – tel. 02.72093814 - Milano



Con vista Duomo (allungando la mano, si potrebbe quasi toccare il fantastico monumento simbolo della città), sulla piazza antistante, sulla Galleria Vittorio Emanuele, insomma una panoramica mozzafiato sulla Milano bella, più le proposte gastronomiche dello chef Emanuele Settel, il San Valentino Day di questo ristorante ubicato nelle sale del Museo del Novecento, è veramente qualcosa di fantastico. Dopo il cocktail di benvenuto, il menù degli innamorati prevede il Bacio di dama al pistacchio e mortadella e Tonno rosso scottato, cicoria, senape e puntarelle, come antipasto; il primo piatto è il Risotto con crema di cardi, nocciola, melagrana e salvia, seguito dal secondo piatto Maialino da latte, yogurt, erbe fini e tartufo per finire con la Torta al cioccolato e fior di latte, sorbetto alla rosa e fragole. 

MORELLI – Via Aristide Fioravanti, 4 – tel. 02.80010918 -  Milano
Si parte con una massima: “in cucina, come in amore, l’equilibrio gioca un ruolo fondamentale. E’ proprio questo l’ingrediente segreto del nostro San Valentino. Lasciatevi coccolare da un’esperienza unica nel suo genere, attraverso un percorso che toccherà tutte le sfumature del vostro gusto”. E, il team di Gianfranco Morelli, arriva al menù di San Valentino “che è come un filo rosso che collega l’amore con il cibo e la cucina. Perché ogni portata prepara le papille gustative a ciò che verrà dopo, fino ad arrivare ad un’esplosione di sapori che non potrà che farvi innamorare. Tant’è che Love è, non a caso, il nome dell’ultimo piatto, pieno di passione che sia in amore, che in cucina, non possono mancare”. Il menù proposto comincia con sour (aragosta, carota e frutta della passione), bitter (tagliolino di canapa, king crab, carciofo, peperoncino), salty (risotto all’ostrica, burro al mzcal e lampone ghiacciato), sweet (lombino di cervo in salmi, mirtillo rosso e carbone di ginepro), love (cioccolato bianco, ananas, pepe rosa).

MUU MUUZZARELLA – Viale Premuda, 46 – tel. 02.35949265 - Milano



Il secondo locale, appena aperto, del concept che reinterpreta la mozzarella di bufala campana, per la festa degli innamorati, propone Millefoglie di branzino marinato ai fiori di sambuco, Mozzarella di bufale e passion fruit, Mischiata di pasta con julienne di calamari, Mozzarella a filo e gamberi rossi di Sicilia, Filetti di tonno scottato, Tagliata di Mozzarella di Bufala su marmellata di datterino rosso e tempura di Pannko, Cheese cake a cuore ai frutti di bosco. Non c’è che dire, la mozzarella è dappertutto; e, poi, con il suo candore bianco, per San Valentino, avrà pensato lo chef Luca Illiano, è veramente il prodotto giusto per adornare la tavola delle coppie innamorate. 

PARTICOLARE – Via Tiraboschi, 6 – tel. 02.47755016 - Milano
Un ristorante che si chiama Particolare non può che proporre un menu decisamente "particolare" per San Valentino e, oltretutto, in un’atmosfera molto intima se si riesce a trovare a conquistare un tavolo nel nuovo e spettacolare giardino d’inverno appena inaugurato. Che, poi, è un percorso interessante – ideato dallo chef  Andrea Cutillo e dal maitre-sommelier Luca Beretta - con l’abbinamento di due vino o di tre calici di bollicine. Questo il menù: Ostrica al Bloody Mary; Battuta di Fassona piemontese, caviale, patata viola e sedano croccante; Polpo tre cotture, vellutata di ceci, passion fruit, pomodorini confit; Risotto al parmigiano, crudo di gambero rosso, pesto in polvere e creme fraiche; Tataki di tonno, salsa all’ arancia, puntarelle e senape in grani; Petto di anatra, coulis di lamponi, cicoria e maldon; Mezza sfera al cioccolato, crumble alle mandorle e frutti di bosco.

PECK CITY LIFE -  Piazza Tre Torri – tel. 02.36642660 – Milano
Questo ristorante permette di consumare la cena circondati dalla magica atmosfera dei grattacieli delle archistar. Così, per la festa degli innamorati propone una sera speciale con l’aperitivo di San Valentino: il bartender Riccardo Brotto ha creato il cocktail Bonnie & Clyde, dal gusto morbido e delicato, a base di vodka, bacche di goji, liquore Chambord, spuma di champagne, succo di mirtillo nero e mango piccante; mentre la versione più robusta è realizzata con whisky, mango, caffe, pepe e fiori di camomilla.  Mentre il menù di San Valentino prevede una amuse bouche a sorpresa, accompagnata da un calice di Champagne Perrier Jouet Grand Brut. Segue l’antipasto di gamberi in salsa cocktail e tonno rosso scottato con topinambur e origano e il dolce rose passion, a base di fragole e rosa con crema montata al cioccolato bianco e vaniglia e un cuore di cioccolato rosso passione, creata dal pastry chef Galileo Reposo.

PICANHA’S TOP CARNE -  Piazzale Lorenzo Lotto, 14 – tel. 02.39214408 – Milano 



Due cuori e tanta carne che permette di immaginare un fantastico giro del mondo. Questa la proposta per gli innamorati di questo locale elegante, raffinato, romantico e soprattutto ricco di gusto, e non soltanto estetico, per la sua offerta di carne che arriva da ogni angolo del globo, che con l’insegna Picanha’s – è il nome del celebre taglio della carne – fa un omaggio al Brasile. Ma la chef Claudio Nipani, sotto gli occhi degli ospiti, lavora e cucina sulla griglia a vista, fiorentine, tomahawk di Black Angus e costate di Rubia Gallega. C’è solo l’imbarazzo della scelta e, purtroppo, l’impossibilità di assaggiare tutto in sola volta. Da ritorna più volte, quindi.

SAPORI SOLARI - La Bisteccheria  - Viale Bligny, 42 – tel. 02.36632712 - Milano
Sapori Solari è un brand di ristorazione creato nel 2015 da un gruppo di ragazzi che sono arrivati ad avere 3 locali a Milano, scegliendo, per San Valentino, di proporre menu speciali pensati per le coppie, differenti per ogni singolo locale. Così ognuno dei 3 locali milanesi dedica agli innamorati una selezione di proposte per un San Valentino all’insegna del gusto. I piatti di questo locale sono fatti con tagli di carne proveniente da allevamenti che i ragazzi conoscono personalmente, approvandone i metodi e le tecniche di lavoro. Le carni vengono trattate e cotte su griglia in maniera semplice, tradizionale, per lasciare intatti i sapori e i sentori di una materia prima di qualità.  Il menu di San Valentino prevede, Tartare di Fassona con perle di Campari e Mayo al frutto della passione, Finto Pulled Pork (cannolo con carne sfilacciata di vitello con salsa alla birra rossa, cavolo viola, carote, puntarella),  Risotto topinambur, stracciatella, carpaccio di filetto e polvere di liquirizia, Maialino su tela (cotto a bassa temperatura su salsa di barbabietola, polvere di sedano e ananas disidratata), Tortino al cioccolato fondente e peperoncino.

SAPORI SOLARI  - Cocktail Bistrot – Via Stoppani, 11 – tel. 02.36513702 - Milano 
Qui il menu di San Valentino si aprirà con un cocktail di benvenuto preparato da Juan, esperto bartender cileno, a cui seguiranno proposte che mixano pesce e carne: Plateau con ostrica trattata al passion fruit, gambero rosso di Mazara del Vallo avvolto da crudo di parma XXL, acciuga del cantabrico distesa su stracciatella di burrata; Capesante cotte a bassa temperatura e delicatamente piastrate su riduzione di Bloody Mary e crumble di guanciale; Terrina di foie gras con pan brioche e confettura di fichi neri siciliani; Selezione di affettati di terra e mare baciati da leggere fumo di faggio accompagnato da latticini di bufala; Tortino di cioccolato dal cuore tenero. 

SAPORI SOLARI - La Salumeria  - Via Anguissola, 54 – tel. 02.36510020 - Milano
Questo è un po' il regno dei presidi slow food di formaggi e salumi che vengono proposti con alcuni tra i migliori vini d'Italia. Per il menu di San Valentino si è preferito un viaggio tra le carni e, quindi, Tartare di selvaggina con polvere di cioccolato fondente e riduzione al passion fruit, Terrina di foie gras con confettura ai fichi neri di Sicilia, Selezione di affettati di carne, Petto d’anatra cotto a bassa temperatura con salsa all’arancia, Tortino al cioccolato dal cuore tenero. 

WALHALLA – via Gaetano Ronzoni, 2 – tel. 02.84041503 - Milano
E, a Milano, c’è anche il San Valentino Vickingo, proposto da un ristorante – il primo in Italia - che si ispira proprio alla mitologia Nord Europea, cominciando da Odino, la divinità principale della mitologia norvegese, nel menù rappresentata da “Tartare di cervo, cipolla rossa agrodolce e spuma di pane al pino”; mentre Askr, il primo essere umano creato da Odino da un ramo di frassino è racchiuso nel “Filetto di vitello alla brace con sbrise e topinambur arrosto”; segue Freya, dea della bellezza e dell’amore sessuale, espressa da “Red velvet con mousse al cioccolato piccante, gelato al mascarpone, glassa e crunch di lamponi”. Questo locale è una sorta di messa in scena del paradiso vichingo, con un salone maestoso del mondo divino di Odino, dove ogni giorno va in scena un sontuoso banchetto. Qui elmi dorati di eroi caduti in battaglia si contrappongono a stilizzati scudi neri, specchi e finestre di mondi lontani, popolando le pareti di presenze che si raddoppiano e annullano a vicenda. Con la caratteristica di proporre il social table, elemento fondamentale per condividere appieno lo spirito cameratesco degli eroi nordici.

ROMA
ALL’ORO – Via Giuseppe Pisanelli, 23/25 – tel. 06.97996907 - Roma
E’ un ristorante elegante che possiamo dire circondato dal primo hotel tailor made creato nel 2017. E’ il sogno realizzato da Riccardo Di Giacinto con l’aiuto della moglie Ramona e della cognata Melina che nel 2007 riescono ad aprire il loro ristorante “grande” 59 mq, nel quartiere Parioli, conquistando anche la stella Michelin. Poi si trasferiscono all’interno di un boutique hotel 5 stelle nel centro di Roma, che lasciano nel 2015 per dare una nuova svolta al Ristorante All’Oro. Sino a marzo del 2017, con la creazione di The H’All Tailor Suite dove sarà proposto il menù di San Valentino 2020: Maritozzo arrosto, gamberi rossi testina e mayonese; Cotiche, mare e fagioli; Gnocchetti con sconcigli, ventricina e tabulee di erbe aromatiche; Tagliolini con cappesante e tartufo bianchetto; Rana pescatrice con cicerchie e cipollotto; Uovo rosso. 

LA PERGOLA – Rome Cavalieri – Via Alberto Cadlolo, 101 – tel. 06.35092152 - Roma



Non c’è niente da aggiungere a tutto quello che già si sa di questo tempio della gastronomia.  Tranne che la proposta di una romantica cena studiata per le coppia di innamorati, dal mitico Heinz Beck che, per l’occasione, ha previsto un menù speciale composto da Fegato grasso d’anatra con cachi e castagne; Ricciola marinata, sedano rapa e tartufo nero; Composizione di funghi e legumi; Tortello su spuma di uovo e caviale; Astice con verza e ginepro; Triglia ai profumi invernali; Capriolo in crosta di nocciole su radici e, infine, uno speciale dessert di San Valentino per concludere un percorso sensoriale che coinvolge il gusto, l’olfatto e la vista. Il tutto, naturalmente accompagnato da musica dal vivo e da prestigiose etichette provenienti dalla cantina de La Pergola, insignita del “Grand Award” di Wine Spectator e che vanta oltre 70.000 bottiglie Per un’esperienza più casual, ma ugualmente romantica, Fabio Boschero, Executive Chef dell’Uliveto, ha pensato a una cena per due davvero indimenticabile per celebrare i sentimenti. La coppia sarà accolta con un “Benvenuto dello Chef” con selezione di amuse bouche “Note d’Amore” e bollicine. A seguire, Carpaccio di wagyu con mousse di avocado e chips di peperoncino, Tortelli di barbabietola su salsa ai frutti di mare e zenzero, Petto d’anatra al miele d’arancia e anice stellato, mousseline di cavolfiore e noci pecan al tè matcha e, infine, il dessert “Dolcincontro” creato dalle sapienti mani dell’Executive Pastry Chef Dario Nuti. A inizio e fine cena saranno inoltre serviti rispettivamente i cocktails Perle di Lampone e Chocolate Martini e in più, per rallegrare gli ospiti, durante la serata si terrà un’esibizione di danze latino-americane con ballerini professionisti, che coinvolgeranno gli innamorati in una vera gara danzante con ricchi premi finali. 

MADEITERRANEO – via del Tritone, 61 - tel. 339.3348585 - Roma



Qui siamo all’ultimo piano della Rinascente del centro di Roma. Un posto veramente bello perché gli innamorati possano festeggiare il giorno del trionfo dell’amore con una interessante proposto gastronomica che prevede piatti come Fish cake di baccalà con zuppa leggera all’arrabbiata e olive taggiasche; Bottone ripieno di carbonara, guanciale e crema di carciofi alla romana; Cordonbleu MadelTerraneo, provola, chorizo e purea di patate; Maritozzo di San Valentino e piccola pasticceria. Tutto circondato da una piacevolissima atmosfera che caratterizza il cuore della Capitale.

THE FLAIR – Sine Bernini Bristol – Piazza Barberini 23 – tel. 06.42010469 – Roma



E’ il nuovissimo concept allestito all’ultimo piano di uno dei più celebri alberghi romani, il Bernini Bristol, che offre una suggestiva panoramica su tutte le bellezze che offre la Città Eterna. Una location ideale per coppie che hanno voglia di festeggiare il giorno degli innamorati. La proposta dell’Happy Valentine’s Day è con Petalo di carciofo fritto e vaiale d’aceto; Croccante con crema di pomodoro, basilico e polvere d’olio; Capasanta scottata, crema di tonno e guanciale; Risotto zafferano, segmenti di mandarino e blu di malga; Salmone, ras el hanout e finocchio; Panna cotta di caprino e pop corn al caramello; pralina di fondente alla rosa.

NAPOLI
LA TERRAZZA DEL RE – Via dei Fiorentini, 4 – tel. 389.6607615 - Napoli
Immaginate una serata romantica sui tetti di Napoli e, per di più, nel giorno della festa degli innamorati. Questa possibilità la offre il roof top di NeapolitanTrips, hotel e hostel tra i più insoliti e innovativi della città, che per San Valentino apre le porte anche a chi non risiede in hotel con una serata speciale riservata a sole 13 coppie. Nel cuore della city, la Terrazza del Re domina i tetti, le cupole, i campanili e i monumenti del centro antico; con lo sguardo che spazia sino alla collina del Vomero. La serata inizia al cocktail bar con l’aperitivo e le miscelazioni firmate da Mattia Anatrella, esperienza internazionale e creatività non comune: i suoi signature drinks ispirati a personaggi storici del Regno delle Due Sicilie, sono il benvenuto alla serata più romantica dell’anno. La cena, a lume di candela, prevede un menu di 5 portate (entrée, due antipasti, un primo piatto e dessert) e vini a la carte.

TORINO
HAMERICA’S – Via Belfiore, 24 – tel. 011.19486576 – Torino
E’ definita una cena poco intima e affatto convenzionale per coppie “diversamente romantiche”. E’ la serata di San Valentino di Hamerica’s, catena specializzata in cucina statunitense, che sarà animata da una food challenge lanciata da Chef in Camicia, che consiste in una sfida chiamata Valentine Fried Chicken Challenge, e consiste nel mangiare nel minor tempo possibile un corposo menu composto da panino con cotoletta di pollo fritta con doppia panatura di panko, insalata iceberg, pomodoro, guacamole, la rosea salsa Thousand Island a base di maionese, e un doppio contorno di patate dolci fritte con taglio crisscut e gli immancabili, vista l’occasione, onion rings. Le coppie partecipanti dovranno battere il record di 3 minuti e 38 secondi detenuto da uno dei tre Chef in Camicia, Luca “Lello” Palomba, che sarà presente all’evento del 14 febbraio nel ristorante di Torino (ultimo e quindicesimo locale della catena italiana di cucina americana). I vincitori della sfida, che sarà possibile seguire sui canali social di Chef in Camicia, saranno inseriti nell’apposito “wall of fame” del locale e riceveranno un buono per una cena da consumare in futuro, questa volta davvero in intimità e all’insegna del romanticismo.

ASTI
VILLA PRATO – tel. 0141.77003 – Mombaruzzo (At)

E’ una residenza settecentesca acquistata dalla famiglia Berta, leader nella produzione di grappa di qualità, trasformandola in un esclusivo Relais con SPA per valorizzare il paesaggio del Monferrato, divenuto Patrimonio dell’Unesco. Così, per la festa degli innamorati oltre ad una serie di proposte tra soggiorno e ingresso alla spa, ha previsto pure  due menù, di carne e di pesce, che le coppie possono scegliere per ribadirsi amore eterno. Il “San Valentino menù di carne” prevede: Carpaccio di fassona cruditè di carciofi e parmigiano reggiano 36 mesi; Flan di cardi su fonduta d’alpeggio; Cannelloni radicchio e salsiccia di manzo; Pancia di maiale cotto a bassa temperatura su caponata di stagione e riduzione al sugo d’arrosto; Tortino caldo al cioccolato fondente con gelato ai frutti rossi. Il “San Valentino menù di pesce”, invece: Gamberi in tempura al miele; Flan di cardi su fonduta d’alpeggio; Lasagnetta al nero di seppia, rana pescatrice, carciofi e pomodorini confit; Branzino in crosta su patata croccante; Tortino caldo al cioccolato fondente con gelato ai frutti rossi.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

1) Crocchetta di stoccafisso e crema di capperi

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search