Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il prodotto
di C.d.G.

Un Nero d’Avola vinificato in bianco: una novità assoluta per il mercato.

 Perché molti sino a poco tempo fa ci avevano provato, desistendo quasi sul nascere, rassegnati e con la convinzione che un tale protocollo col principe dei vitigni siciliani si rendeva inattuabile.

Ha già un’etichetta questo vino e si chiama il “Bianco di Morgante”. Che svela autori e paternità: Giovanni e Carmelo Morgante la coppia patron dell’omonima azienda di Grotte, nell’agro di Agrigento. Lo hanno annunciato senza clamori, ma con la prudenza, e un rigoroso riserbo, che il caso imponeva. Ma dopo i primi test l’ottimismo e la soddisfazione si sono rivelati più che giustificati.

Anche per il fatto di essersi tolto un cruccio. Non poter disporre nel loro catalogo di una sola etichetta alla voce “Bianchi”. Dopo il “Don Antonio”, il “Nero d’Avola” e il “Santhilì”, quindi questo è il quarto di una generazione non tanto giovanissima. Nato proprio da un’idea geniale e fulminante, figlio della fantasia dei due fratelli. Che covavano da tempo un espediente che consentisse loro di poter vinificare un bianco anche senza possedere un solo filare di uve non a bacca rossa.

Ed ecco l’ingegno. “Tentiamo noi di vinificare in bianco un nostro Nero d’Avola”! Un imperativo ed un ordine. Impartito al loro enologo Riccardo Cotarella. Che ha prima tentennato come sempre, ma poi, per uno come lui che resiste a tutto tranne che alle provocazioni e che dell’arte di far di necessità una virtù è una sua filosofia, ecco che
questa sfida lo ha molto attizzato.

Studiandoci sopra, e neppure tanto, ha perfezionato il suo protocollo: uve leggermente sotto maturate, pressatura soffice, macerazione zero, cura maniacale nel controllo delle temperature e nelle chiarificazioni. Poi, “niente legno e tutto acciaio”. Il risultato: nel calice un colore prossimo al bianco-carta che non anticipa, né proclama, una grande struttura. Così si magnificano le sorprese, con grandi profumi di ananas, mela verde, noce pesca e leggeri sentori di frutta secca e di mandorla. In bocca una grande esplosione di alcol che non brucia ma accarezza e un’ acidità senza spigoli che ammanta di freschezza. Il tutto in un equilibrio da grande trapezista e una lunghezza tipica dei celebrati bianchi invecchiati. Sarà per molti una grande sorpresa questo bianco “originalissimo”.

Stefano Gurrera


Morgante 
Contrada Racalmare
92020 Grotte (Ag)
Tel.  0922 945579 - fax +39 0922 946084
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gabriele Boffa

Locanda del Sant'Uffizio Enrico Bartolini

Cioccaro di Penango (At)

1) Asparago, seirass e tuorlo al curry

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search