Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Taormina Gourmet 2019
di C.d.G.


(Lo chef Vinod Sookar - ph Vincenzo Ganci)

di Enzo Raneri

Vinod Sookar è uno dei due chef del ristorante "stellato" pugliese "Al Fornello dai Ricci " a Ceglie Massapica in provincia di Brindisi (l'altro chef è la moglie Antonella Ricci).

Sookar ci ha portato in una dimensione di estrema e accattivante semplicità, nel rispetto di una tradizione gatronomica, di tutti gli ingredienti (solo 4) e della loro "sostenibilità". Quindi una sorta di "Total sustainability", che può essere presa ad emblema della tre giorni gastronomica di quest'anno organizzata da Cronache di Gusto (peraltro corredota dagli altri due piatti presentati dallo chef nella Cena di gala di ieri sera a Villa Neri).


(ph Vincenzo Ganci)

Uno gnocco di patate bianche (a tessitura debole - fantastica) ripieno di una ricotta "integrale" (ossia nel rispetto della sua integralità), condito con una grattugiata di parmigiano e un fondo di crema di cime di rapa scottate, una spolverata di bucce di cipolla (oggi di Tropea) essiccata e completato con un paio di chips di bucce di patate (di quelle usate per fare gli gnocchi). Il risultato è un boccone di originale normalità, ma di forte impatto gustativo ed emotivo.


(ph Vincenzo Ganci)

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Maurizio Albarello
Trattoria Antica Torre
Barbaresco (Cn)

Stefano Mazzone

Grand Hotel Quisisana

Capri (Na)

2) Tortelli di cipolle al burro di acciughe e pecorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search