Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Cosa bevo il 21 Giugno2017

Si chiama "Rosa Rosae". Ne basta un sorso per essere catapultati con la mente nel Lago di Garda. E' un rosato veronese Igp 2016 firmato da Guerrieri Rizzardi di Cavaion, nel Bardolino per desiderio di Carlo Rizzardi, appassionato e lungimirante viticoltore, che a inizio del XX secolo cominciò ad allevare vitigni di diversa provenienza europea.

Rosa Rosae richiama alla mente la brezza del Lago, la rosa dei venti lacustri e gli intensi profumi delle limonaie al tempo della fioritura. Prodotto in sole tremila bottiglie da uve Corvina e Rondinella con una piccola percentuale di uva Marcobona, vitigno a bacca bianca coltivato dal 1920 solo nei vigneti di Guerrieri Rizzardi. E' proprio questa piccola percentuale di uva sconosciuta ai più che conferisce al vino un tipico aroma di spezie e di frutti, con leggera nota di mela cotogna. Situati nell’entroterra veronese del Lago di Garda, i quattro ettari di vigneto da cui provengono le uve utilizzate per il Rosa Rosae hanno orientamento nord-sud, un’ideale esposizione all’intero arco solare, e sono particolarmente ricchi di magnesio.

Di particolare fascino, Rosa Rosae è un vino dal leggero colore rosato buccia di cipolla e dai profumi complessi e speziati, con dolci note fruttate. Presenta una lunga persistenza degli aromi con grande bevibilità e freschezza. Sostenuto da una buona struttura, può riservare piacevoli sorprese anche oltre l’anno in bottiglia. Vino perfetto come aperitivo o abbinato ad antipasti di pesce o verdura e insalata caprese, si trova nelle migliori enoteche ad un prezzo di 11 euro.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search