Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Cosa bevo il 02 Gennaio2012

Un vino longevo che nasce in Toscana e da un sogno di un italoamericano. È il Picconero 2004 raccontato da Mauro Remondino nel suo blog www.myslowburninglife.blogspot.com. Blend di Merlot, Cabernet Sauvignon con una piccola percentuale di Petit Verdot. A farlo una grande firma dell’enologia francese, Michel Rolland.

Picconero, è una delle etichette della scuderia di Pierluigi Tolaini, italoamericano di successo, con il sogno, portato a coronamento, di creare una tenuta agricola in Toscana. Sulla collina di Vallenuova a Castelnuovo Berardenga i filari nuovi piantati circa dieci anni fa rendono onore al suo fondatore. L'annata 2004, Igt, composto di Merlot (65%), Cabernet Sauvignon (30%) e Petit Verdot (5%) provato con pollo al curry, ha messo in luce molta giovinezza nonostante i sette anni in bottiglia. Un blend che avrebbe potuto sopportare parecchi anni ancora prima di essere stappato.

La curiosità di provare l'evoluzione ha avuto il sopravvento. Del resto la mano del francese Michel Rolland, uno degli enologi più famosi del mondo, oltre a farsi sentire nel bicchiere è supportata da una ferrea filosofia: "Per bere i miei vini al meglio si deve aspettare almeno una decina di anni". Molto strutturato, complesso Picconero 2004 ha messo in luce profumi di mora di rovo, liquerizia, foglie di tabacco e una leggera speziatura.


Tolaini
Località Vallenuova
sp 9 di Pievasciata, 28
Castelnuovo Berardenga
Siena
Tel. +39 0577 356972
www.tolaini.it

Picconero 2004 Igt
Bottiglie 3000
Prezzo in enoeca: 45 euro

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Paolo Barrale

Aria Restaurant

Napoli

4) Vino e percoche

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search