Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il premio il 03 Ottobre2018


(Il premio a Raffaele Romano per il panettone tradizionale)

di Michele Pizzillo, Milano

Si sa, dell’ottimo panettone è prodotto in tutta Italia. Ci sono pasticceri e panettieri che sono diventati dei maestri dell’arte di fare panettoni richiesti in tutto il mondo.

E sono gli stessi che hanno trasformato un dolce della tradizione natalizia meneghina, in un prodotto da consumare tutto l’anno. Con tutto ciò, resta sempre Milano la patria indiscussa del panettone. Anche i super premiati – i concorsi si tengono sempre nel capoluogo lombardo – cercano, sia pure per poco tempo a ridosso di Natale, una piccola finestra a Milano dove proporre i loro capolavori. E’, se vogliamo, uno degli obiettivi di Sweety, una mostra specializzata nella presentazione di prodotti dolciari, che organizza prima il concorso – si chiama Panettone Day -  per l’individuazione del migliore panettone artigianale italiano e poi, per un mese, apre un temporary shop in centro città, dove i finalisti del concorso possono vendere i loro panettoni. Quest’anno la giuria del Panettone Day presieduta dal gran maestro Iginio Massari, ha premiato le creazioni del pasticcere Raffaele Romano della Pasticceria Fratelli Romano di Solofra, in provincia di Avellino, per la categoria "miglior panettone tradizionale", e Piero Bertoli della Pasticceria Bertoli di Varallo, in provincia di Vercelli, per la categoria "miglior panettone creativo". I finalisti erano 25, sempre selezionati dalla giuria presieduta da Massari, su 130 pasticceri che hanno partecipato al concorso. A partire dal 4 ottobre e sino alla fine del mese, le creazioni dei 25 finalisti del concorso, saranno in degustazione e in vendita presso il Temporary Store Panettone Day in corso Garibaldi 42. Per tutto il mese, questo locale sarà animato da attività volte a celebrare il dolce simbolo della tradizione meneghina con abbinamenti originali e la partecipazione di ospiti speciali. Intanto la grande festa d’inaugurazione in programma giovedì 4 ottobre, alle ore 18, con la presenza del maestro Massari che parlerà di tutti i finalisti del concorso che hanno assicurato la loro presenza alla manifestazione.


(Il premio a Piero Bertoli per il panettone creativo)

E, così, Milano celebra il panettone italiano, con i migliori 25 panettoni artigianali provenienti da tutte le regioni italiane. Tant’è che per tutto il mese di ottobre i migliori panettoni artigianali dimostreranno che questo prodotto resta l’icona del Natale Italiano, tanto che da dolce milanese è diventato, ormai, simbolo della pasticceria nazionale. A prescindere dall’interpretazione che può essere la versione classica a base di uvetta e arance candite, alla gustosa declinazione a base di cioccolato e pistacchio fino all’audace combinazione liquirizia-zafferano. All’interno dello store, insomma, saranno disponibili moltissime interpretazioni del panettone nate dalla creatività dei tanti pasticceri italiani che spesso partecipano ai concorsi. “La creatività nel nostro lavoro entra di prepotenza, ma bisogna saper stupire con intelligenza e avere sempre come obiettivo la ricerca di un sapore pulito – racconta Iginio Massari - Riuscire a sorprendere il palato del cliente e allo stesso tempo incontrare il suo gusto è la cosa più difficile, ma è proprio questo a rendere la pasticceria una fine arte capace di far incontrare poesia e metodo”.


(Il panettone tradizionale di Raffaele Romano)

Oltre a poter acquistare le raffinate versioni tradizionali e creative (prezzo 10€, 500grammi), lo store offre la possibilità di sperimentare nuovi abbinamenti grazie al ricco calendario di eventi che sarà illustrato nei dettagli giovedì 4. E, con l’obiettivo di volere sostenere il programma che mira a  valorizzare il panettone come dolce da degustare tutto l’anno e in ogni momento della giornata, perfetto insieme al gelato, ma anche in versione salata, o in abbinamento ad un cocktail. Dopo la manifestazione del 4 ottobre, con Massari che presenterà uno ad uno i finalisti dell’edizione 2018 del Panettone Day, in primis il campano Raffaele Romano e il suo panettone classico e il piemontese Piero Bertoli, con il panettone a base di pesche candite, cioccolato fondente e amaretti, la serata si concluderà con una speciale degustazione che farà incontrare la fine arte della pasticceria con l’universo mixology attraverso un inedito pairing tra panettone artigianale e il cocktail signature ideato per l’occasione dal bartender Andrea Paci.


(Il panettone creativo di Piero Bertoli)

Il calendario degli eventi del temporary shop, prevede poi, giovedì 11 ottobre: Showcooking con la foodblogger Sonia Peronaci che animerà una serata originale e divertente dedicata al panettone proposto in versioni finepasto inedite. Giovedì 18 ottobre: degustazioni con Galileo Reposo, pastry chef di Peck. La fantasia e l’eleganza di Reposo, daranno vita a nuovi modi di degustare il panettone attraverso abbinamenti sorprendenti. Giovedì 25 ottobre: Streetfood & Birre Artigianali! Il panettone si trasforma in versione streetfood e diventa un dolce à porter grazie alla crema al cioccolato firmata La Perla di Torino. In abbinamento la birra artigianale del Birrificio Milano. Gli appuntamenti si terranno ogni giovedì a partire dalle ore 18, presso il temporary store Panettone Day in corso Garibaldi 42 a Milano.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Carmine di Donna

www.carminedidonna.it

3) Bignè con croccante e crema pasticcera

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search