Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il prodotto il 14 Aprile2017

di Michele Pizzillo

Il terzo brand di champagne a livello internazionale, Laurent Perrier, ha scelto sì il Vinitaly ma  il “Vinitaly in the city” per presentare le ultime due novità che sarà possibile degustare già nei prossimi giorni. 

Infatti la location preferita per la conferenza stampa di presentazione delle novità della storica Maison fondata nel 1812 a Tours-sur-Marne, è stata Palazzo Verità Poeta dove il presidente del gruppo LaurentPerrier Stéphane Dalyac, l’amministratore delegato di LaurentPerrier Italia Luigi Sangermano, Stefano Della Porta e Stéphane Montjourides, rispettivamente direttore commerciale responsabile sviluppo prodotto LaurentPerrier Italia, hanno risposto alle domande incalzanti del sommelier Alessandro Scorsone nella veste di moderatore dell’incontro. Dalle risposte è emerso che c’è grande rinnovamento per la storica Maison che quest’anno festeggia 205 anni di attività, per dare maggiore omogeneità in termini d’immagine e per rafforzare la riconoscibilità del brand sul mercato internazionale. E, sul mercato italiano, le vendite stanno andando molto bene tant’è che dalle 130 mila bottiglie del 2014, data di fondazione della filiale italiana, si è arrivati alle 220 mila bottiglie dell’anno scorso. 


(La Cuvée)

Le novità presentate a Verona sono una nuova cuvée, nonché etichette e naming rinnovati, tant’è che su ogni etichetta al nome dello champagne posto in alto viene associata la denominazione nella parte inferiore; e, cioè, il Brut che diventa La Cuvée e l’Ultra Brut, che assume quello di Brut Nature. “La costante ricerca dell’eccellenza, animata dallo spirito creativo dei maestri vinificatori, si traduce in un’evoluzione qualitativa dell’offerta: si è, infatti, arrivati a compimento di un lungo processo di miglioramento che passa attraverso il perfezionamento dell’approvvigionamento, della vinificazione, dell’assemblaggio e del tempo d’invecchiamento, che secondo lo chef de cave, Michel Fauconnet, sono “i quattro elementi che ci permettono di lavorare e di evolvere sui nostri vini”. Questa evoluzione si è concretizzata principalmente ne La Cuvée: per quanto concerne l’approvvigionamento, ora sono oltre 100 i cru che entrano a far parte della composizione. Per l’assemblaggio è stato introdotto il frazionamento della pressatura, ciò significa che la cuvée viene separata dai tagli e, quindi, solo l’80% dell’estrazione dei succhi d’uva viene utilizzato per la produzione”, ha aggiunto il presidente Dalyac. 

Negli ultimi dieci anni la Maison ha puntato ed investito sullo strumento vinificazione e sulle tinaie, in un’ottica lungimirante di progresso e di produzione in linea con lo stile Laurent-Perrier, riscontrabile anche nell’assemblaggio de La Cuvée a base di Chardonnay: quest’ultimo è presente con una percentuale del 50-55%, ovvero quasi il doppio dell’impiantatura champenois. Tanto che lo chef de cave sottolinea come “Lo Chardonnay di Laurent-Perrier è immutabile e permette di avere una bella longevità, una bella freschezza, donando a questo brut una personalità unica. Altra peculiarità di estrema rilevanza, il tempo d’invecchiamento in cantina: ben quarantotto mesi, per permettere l’ottimale evoluzione degli aromi”. L’altra novità è il Brut Millésimé 2007, vino raro che esprime il carattere di un’annata secondo lo stile della Maison, la quale millesima solo raramente, circa due volte meno del mercato, selezionando soltanto le più grandi annate. La creazione di prodotti d’eccezione è espressione della storia bicentenaria dell’azienda, a conduzione famigliare, ancorata al rispetto dei valori tradizionali. E’ la “stessa visione che condividiamo noi in Italia – ha detto Luigi Sangermano, socio e ceo della filiale italiana sorta nel 2014 – perché “Laurent-Perrier è un’azienda storica, a carattere familiare, conosciuta ed apprezzata per l’alta qualità dei suoi champagne. Il suo posizionamento all’interno del segmento lusso dimostra indiscutibile finezza ed eleganza. Come dimostrano i risultati raggiunti, frutto di una gestione familiare vincente che, in un mercato difficile ed esigente, ha saputo mantenere spirito indipendente e fede nei suoi principi”. 


(Millesime Brut)

Ne risulta un’ampia gamma di vins de plaisir dall’impronta enologica davvero creativa ed eccezionale. Tutte le cuvée Laurent-Perrier hanno una propria storia e personalità, pur essendo accumunate da uno stile unico e distintivo di freschezza, purezza ed eleganza. Laurent-Perrier non ha altre ambizioni che continuare a conquistare, sedurre e deliziare gli amatori e gli intenditori di champagne di tutto il mondo con vini di qualità, adatti alle diverse occasioni.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Lacalamita

Lula pane e dessert

Trani (Bt)

1) Tartelletta di stagione

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search