Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La novità il 08 Ottobre2020
Lo staff di Panéra al gran completo

A Palermo c’è una novità. Si chiama Panéra, il locale in via Alcide de Gasperi nato da un’idea imprenditoriale di tre soci: Roberto Di Giovanni, Riccardo Di Giovanni e Manfredi Arcidiacono.

“Panera perché è l’era del pane - racconta Di Giovanni – e del food a 360 gradi da degustare in modo conviviale, rilassato, piacevole, coniugando la massima qualità allo star bene. Dalla panetteria alla caffetteria, dalla gastronomia alla pizzeria, per passare alla pasticceria, il marchio è nato per essere un format informale, giovane e adatto a tutti. Girando tanto, per piacere e per vacanza, guidati spesso dalla passione per il buon cibo, ci siamo resi conto che mancava a Palermo qualcosa del genere”. Lo stile è un po’ inglese e un po’ francese. Dominano il bianco e il nero negli arredi, mentre la vetrina a quadri richiama lo stile british. L’atmosfera è calda e conviviale anche all’aperto, dove è possibile sedersi per una pausa caffè, un pranzo, una cena, oppure per lavorare. Non manca il tavolo sociale con porte usb per ricaricare computer e cellulari. “Siamo agli inizi ma contenti. Con noi lavorano 35 persone, molti giovani, che abbiamo scelto e selezionato con molta attenzione, per essere certi delle loro esperienze”, dice Roberto. In panetteria c’è Mirko La Fiura, un giovane panificatore che ha lavorato con lo chef Giuseppe Biuso al ristorante stellato Il Cappero del Therasia Resort di Vulcano. In pasticceria c’è Tony Calandra che dà spazio alla bakery americana, ma anche alla tradizionale pasticceria siciliana. Al bar il bartender Danilo Tauro. E in pizzeria Giancarlo La Manna. Sono solo alcune delle professionalità che gravitano attorno a Panera.

“La nuova era della panificazione – racconta Mirko La Fiura – è la lavorazione con il lievito madre Licoli, una versione più idratata della pasta madre: significa Lievito in Coltura Liquida. Qui da Panera prepariamo vari tipi di pane, dalla baguette francese a quelli più tradizionali. E tra le novità ci sono i prodotti con la farina di farro monococco di Petra che dà vita ad un pane leggero e molto digeribile”. Mirko ha appena 27 anni, ma fa il panificatore da quando era appena adolescente. La sua è una passione innata e ci anticipa già di avere voglia di progredire con la ricerca e di offrire prodotti sempre nuovi.

In pizzeria, si propone una pizza fusion. “Per tecnica di conservazione la mia pizza è napoletana – spiega La Manna  – a lunga maturazione in frigo per circa 48 ore, ma la cottura è di circa 2 minuti nel forno a gas. Una pizza fusion quindi perché integra la cultura napoletana con quella palermitana. Per la pizza uso una fermentazione ibrida, lievito madre ibridato con lievito di birra e un impasto semi integrale con un’idratazione del 68 per cento”. C’è la massima attenzione verso tutte le materie prime. Dalla scelta delle farine alla qualità degli ingredienti usati per i condimenti. Per citarne alcuni, il pomodoro siccagno di Valledolmo Rossosiculo, il pomodoro Gustarosso dell’agro-senese, i migliori prodotti caseari campani, il sale di Mothia, l’olio di Olitalia. Si propongono i gusti più classici per la pizza, ma c’è anche qualche variante più ricercata come la pizza con tartare di gambero rosso di Mazara, mandorle di Noto, pomodorino giallo, foglie di menta e pesto di agrumi. “Condite a trancio – afferma il pizzaiolo – perché gli ingredienti siano presenti insieme ad ogni morso”. Panèra è un melting point di sapori e di cultura gastronomica, con attenzione alla qualità, accessibile a tutti. E già cerca di aprire i suoi orizzonti per approdare anche a Milano: “Stiamo cercando un locale – afferma Roberto – per esportare il nostro format e per farci conoscere sempre di più”.

F.L.

Tags: , ,

Commenti   

-1 #2 Domenico 2020-10-12 20:08
Bello il format!
Da’ lustro e stile in citta’!
Bravi!
Citazione
0 #1 Dario M. 2020-10-09 08:09
:D grandissima professionalità....ottimo servizio d ricette impeccabili... finalmente a palermo un progetto assolutamente vincente. Bravi tutti
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Isa Mazzocchi

Ristorante La Palta

Frazione Bilegno - Borgonovo Val Tidone

2) Raviolo di ravioli in sei stagionature di Parmigiano Reggiano

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search