Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La Ricetta il 30 Aprile 2008
di Emanuele Di Bella
     LA RICETTA

tonno_hp_59.jpgBuon Tonno

    LA RICETTA
tonno_hp_59.jpg
Buon Tonno

Ho deciso di proporvi questa settimana un piatto freddo per inaugurare queste giornate primaverili all’insegna delle scampagnate e dei pic-nic. Uno degli ingredienti principe di questa stagione è il tonno. Questo affascinante pesce ha un carattere tutto suo, un sapore unico e si gusta al meglio con gli ingredienti della tradizione mediterranea.
Per me non è solo buono, è anche speciale. Sono cresciuta in mezzo alle tonnare, in una città dove ancora si praticano le mattanze, e per la precisione abito davanti ad un grande stabilimento di stoccaggio di tonno e derivati (con pregi e difetti che ciò comporta). Insomma l’odore del tonno è quasi l’odore di casa mia. E poi è sempre stato sulla mia tavola, la nostra tradizione vuole che non si butti via niente, per questo ci sono un milione di modi per prepararlo, con tutte le sue parti (pregiate e non), carne, interiora, uova, di tutto un po’.
Insomma da piccola per farti mangiare molto pesce ti portano il tonno cucinato in mille modi. Uno dei miei preferiti, che ricorda la mia infanzia è proprio questo. Direttamente dal ricettario di chi me lo cucinava allora, sulle vostre tavole. Buon tonno!

Ingredienti
500 gr tonno affettato e tenuto almeno un’ora in acqua e sale
Mollica di pane (meglio se fresca)
Capperi
Olive verdi private del nocciolo tagliate sottili o a rondelletonno_59.jpg
Olio extravergine d’oliva
Sale
Pepe
Una spruzzata di aceto

Procedimento
Stendete le fette di tonno già salate su una pirofila. In una terrina versate la mollica di pane e aggiungetevi un po’ d’olio per inumidirla. Potete scegliere di inserire capperi e olive all’interno della mollica, oppure stendere direttamente la mollica sul tonno e in uno strato superiore i capperi e le olive. A questo punto salate, pepate, spruzzate con l’aceto e con un filo d’olio. Inserite la pirofila dentro una pentola facendo cuocere a bagnomaria per 20 minuti circa. Fate raffreddare e servite freddo.
Per consigli e informazioni scrivete a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


Laura Di Trapani


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

4) Crema catalana al cedro e liquirizia, fonduta di provolone del Monaco e noci

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search