Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La Ricetta
di

LA RICETTA

Sfizio d’autunno

L’autunno è ufficialmente arrivato. Quello vero intendo. Quello delle piogge e del the caldo alle 5 di pomeriggio. Quello dei minestroni e dei passati di verdure. Quello che in fondo in fondo ci tiene a casa o al lavoro un po’ più volentieri visto che fuori piove.
Sono a Firenze, e forse qui l’atmosfera autunnale è un po’ più viva. D’altra pare la tv è stata chiara, per i prossimi tre giorni pioverà, e allora che si fa? Si cucina per esempio. Al di là di questo c’è un’aria bella, tipica di qui, odore di camini accesi, di castagne arrosto e di funghi. Beh, di funghi qui se ne trovano a bizzeffe, nei parchi, sui prati, perfino accanto all’arido asfalto. I porcini sono rari, ma qui non mancano certo i mercati dove trovare le varietà che farebbero venire l’acquolina in bocca a tutti. Sono stata al Mercato di San Lorenzo, nel cuore della città. Qui ogni giorno passano sui banchi specialità gastronomiche di ogni genere e di ogni natura. Ed è ancora possibile reperire i funghi, quelli buoni.
Tornata a casa li ho preparati nel modo più semplice che esista, trifolati con le zucchine. Ecco dunque una ricetta veloce veloce.

Spaghetti ruvidi con funghi e zucchine:

Ingredienti:
per 4 persone

500 gr di spaghetti ruvidi
300 gr di funghi
2 zucchine genovesi
Prezzemolo tritato
Parmigiano
2 spicchi d’aglio
Olio extravergine d’oliva
Mezzo bicchiere di latte

Procedimento:
In un tegame fate soffriggere l’aglio in olio d’oliva finché non si sarà imbiondito. Gettatevi dentro i funghi e le zucchine tagliate in piccoli cubetti, salate il tutto ed aggiungetevi il prezzemolo tritato. Fate cuocere con un coperchio per circa 20 minuti controllando di tanto in tanto. Se necessario aggiungete dell’acqua. Prima di terminare la cottura aggiungete il latte di modo che crei una sorta di crema che si attaccherà sullo spaghetto.
Fate bollire una pentola con acqua, versatevi gli spaghetti, salateli e quando saranno cotti scolateli. A questo punto unite gli spaghetti al condimento, mescolate il tutto, aggiungete il parmigiano e servite ancora caldi.
Se si asciugano un po’ aggiungetevi un filo di latte per ammorbidirli.

Per dubbi, consigli e proposte scrivete a laricetta@cronachedigusto.it

Laura Di Trapani

LA RICETTA

Sfizio d’autunno

L’autunno è ufficialmente arrivato. Quello vero intendo. Quello delle piogge e del the caldo alle 5 di pomeriggio. Quello dei minestroni e dei passati di verdure. Quello che in fondo in fondo ci tiene a casa o al lavoro un po’ più volentieri visto che fuori piove.
Sono a Firenze, e forse qui l’atmosfera autunnale è un po’ più viva. D’altra pare la tv è stata chiara, per i prossimi tre giorni pioverà, e allora che si fa? Si cucina per esempio. Al di là di questo c’è un’aria bella, tipica di qui, odore di camini accesi, di castagne arrosto e di funghi. Beh, di funghi qui se ne trovano a bizzeffe, nei parchi, sui prati, perfino accanto all’arido asfalto. I porcini sono rari, ma qui non mancano certo i mercati dove trovare le varietà che farebbero venire l’acquolina in bocca a tutti. Sono stata al Mercato di San Lorenzo, nel cuore della città. Qui ogni giorno passano sui banchi specialità gastronomiche di ogni genere e di ogni natura. Ed è ancora possibile reperire i funghi, quelli buoni.
Tornata a casa li ho preparati nel modo più semplice che esista, trifolati con le zucchine. Ecco dunque una ricetta veloce veloce.

Spaghetti ruvidi con funghi e zucchine:

Ingredienti:
per 4 persone

500 gr di spaghetti ruvidi
300 gr di funghi
2 zucchine genovesi
Prezzemolo tritato
Parmigiano
2 spicchi d’aglio
Olio extravergine d’oliva
Mezzo bicchiere di latte

Procedimento:
In un tegame fate soffriggere l’aglio in olio d’oliva finché non si sarà imbiondito. Gettatevi dentro i funghi e le zucchine tagliate in piccoli cubetti, salate il tutto ed aggiungetevi il prezzemolo tritato. Fate cuocere con un coperchio per circa 20 minuti controllando di tanto in tanto. Se necessario aggiungete dell’acqua. Prima di terminare la cottura aggiungete il latte di modo che crei una sorta di crema che si attaccherà sullo spaghetto.
Fate bollire una pentola con acqua, versatevi gli spaghetti, salateli e quando saranno cotti scolateli. A questo punto unite gli spaghetti al condimento, mescolate il tutto, aggiungete il parmigiano e servite ancora caldi.
Se si asciugano un po’ aggiungetevi un filo di latte per ammorbidirli.

Per dubbi, consigli e proposte scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Laura Di Trapani


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gabriele Boffa

Locanda del Sant'Uffizio Enrico Bartolini

Cioccaro di Penango (At)

1) Asparago, seirass e tuorlo al curry

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search