Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Lutto il 18 Marzo 2011
di Redazione

E' morto Marco De Bartoli, uno dei grandi del vino italiano.

Ciao Marco

Per il vino siciliano, anzi consentitemi, italiano, è un giorno tristissimo. E' morto Marco De Bartoli.

Abbiamo appreso la notizia ed è un grande dolore per tutti quelli che attraverso Cronache di Gusto condividono le gioie del vino e i grandi personaggi che ci ruotano attorno. Ma Marco non ci girava attorno. Perché del vino ne ha fatto la sua principale ragione di vita. Il suo nome è legato a Marsala, al Marsala, vino tanto importante quanto ignorato. Stava male  e tutti abbiamo temuto il peggio. Che purtroppo si è verificato. Forte personalità, spigoloso, come tutti quelli che hanno carattere, Marco non era abituato ai compromessi, né cercava scorciatoie per i suoi vini di rara complessità e piacevolezza. Aveva 66 anni. Sarà allestita una camera ardente a Samperi, dove si trova la cantina, a pochi chilometri da Marsala. Mentre i funerali si terranno lunedì presso la chiesa madre. L'ho visto a dicembre per la presentazione della guida ai vini del Giornale di Sicilia. C'era un suo vino premiato. E so quante cerimonie del genere non le amasse più di tanto. Però aveva deciso di accontentarmi e di questo gli sarò grato per sempre. Si sentiva un po' a disagio, lo avvertivo. Ma era fatto così. Aquila dai voli solitari, niente stormi. Pochi mesi prima ero stato da lui in cantina. Pranzo con la sua famiglia, compresi gli splendidi nipotini, figli di Renato, a cui tocca ora dare continuità all'azienda assieme al fratello Sebastiano. Un bel pranzo. E che bevute. E che Marsala nei calici. Nella mia testa voglio lasciare questo ricordo. Quel suo sorriso ironico e distaccato. Quella capacità di raccontare il vino. Quell'amore sconfinato per la sua terra che talvolta non lo ha ricambiato. Ciao Marco. Se l'immortalità non esiste, con i tuoi vini l'hai sfiorata.

F. C.


 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search