Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 50 del 28/02/2008 il 28 Febbraio 2008
di Emanuele Di Bella
    NOVITÀ DAI CAMPI


Cinque milioni dall’ex Agensud per le Igp, le Dop, il Marsala Doc e il Consorzio per la tutela del grano campi_novit_fieno.jpgduro di Sicilia. “L’obiettivo è incentivare l’aggregazione di chi produce e la promozione dei sapori dell’Isola”

In difesa
dei prodotti tipici

Circa 5 milioni di euro e due anni di attività per la valorizzazione dei prodotti tipici siciliani.
Ora, in attesa di un bilancio, che potrà arrivare solo alla fine dell’anno, l’ex Agensud ha già una certezza: “In Sicilia c’è una nuova tendenza: l’aggregazione. I produttori si stanno associando sempre più ed è un magnifico risultato che contribuisce a promuovere l’immagine dell’Isola e dei suoi prodotti”. Ne è certo, secondo un primo monitoraggio, Roberto Iodice, commissario ad acta dell’ex Agensud che ha, infatti, finanziato nel 2006 una serie di iniziative per i consorzi di tutela siciliani. Un’attività rivolta in particolare alle Igp “Pomodoro di Pachino”, “Arancia rossa di Sicilia”, al consorzio per la tutela del vino di Marsala Doc, alle Dop “Pecorino siciliano”, “Olio extravergine di oliva Monti Iblei”, “Olio extravergine di oliva Val di Mazara”, al “Consorzio Crisma” per la tutela del grano duro di Sicilia.
“L’obiettivo è incentivare l’aggregazione dei produttori e la promozione dei prodotti tipici – aggiunge Iodice –. Si tratta di iniziative partite con la legge 231 del 2005 per contribuire allo sviluppo delle aree di crisi. Il governo aveva suggerito quali fossero i soggetti beneficiari, ovvero i consorzi di tutela, dunque abbiamo stipulato le convenzioni per il finanziamento di una serie di attività. Le iniziative vanno avanti dalla fine del 2006 e si completeranno quest’anno”. Il primo bilancio? “In corso d’opera – continua Iodice - abbiamo fatto un monitoraggio e abbiamo notato che in Sicilia le forme aggregative sono aumentate, un fenomeno che fa bene all’immagine della Sicilia”. Non a caso c’è un’altra ambizione: “L’obiettivo ora è provare a mettere insieme i vari consorzi – continua –, per esempio attraverso la promozione negli aeroporti oppure in occasione del Giro d’Italia. Se i vari organismi trovassero un percorso comune i prodotti siciliani avrebbero una spinta maggiore”.
Un’idea che Iodice ha già espresso in occasione di una tavola rotonda alla Bit di Milano, alla quale l’ex Agensud ha partecipato per la prima volta. “Ho espresso il mio parere sulle iniziative che vogliamo portare avanti, in Sicilia stiamo trovando grande disponibilità e voglia di crescere. C’è un’Isola che produce e che vuole mettersi in luce. Finanziamenti per altri prodotti e consorzi? Fino alla fine di quest’anno non sono in programma – ammette –. Ma il nostro rapporto con la Sicilia deve andare avanti”.


Gaetano La Mantia

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Donato De Leonardis

Don Alfonso San Barbato

Lavello (Pz)

3) Faraona ripiena con il suo filetto tartufato e verza

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search